rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica

E' il giorno del 'Restitution day': i grillini 'rimborsano' lo Stato

Dai 5 Stelle: "E' la prima volta che un gruppo parlamentare restituisce 42 milioni e, dalle eccedenze di diaria e indennità, restituiamo 1 milione e 570mila euro. Perché gli altri non lo fanno?"

“Oggi festeggiamo il Restitution day. E’ la prima volta che un gruppo parlamentare restituisce 42 milioni e, dalle eccedenze di diaria e indennità, tra metà marzo fino a oggi restituiamo 1 milione e 570mila euro”. Lo ha annunciato il capogruppo M5S alla Camera Riccardo Nuti nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio, che sarà seguita da una manifestazione di fronte al palazzo della Camera per celebrare quello che i 'grillini' chiamano Restitution day. “Il nostro è un esempio – ha spiegato Nuti – se tutti gli altri gruppi parlamentari facessero come noi si risparmierebbero 40 milioni di euro. Noi abbiamo rinunciato a 42 milioni di rimborsi elettorali, i partiti a fine luglio prenderanno un’altra rata di 90 milioni”.

“Avere delle idee – ha detto ancora il portavoce dei deputati M5S – non ha prezzo. Mentre ci sono persone che si suicidano nel Paese perché perdono o non trovano lavoro, è fondamentale che la politica si riavvicini ai cittadini”. Il capogruppo al Senato dei 5 Stelle, Nicola Morra, ha aggiunto: "Abbiamo dimostrato che senza essere degli eroi dei cittadini normali possono fare politica dando esempi positivi. Gli altri partiti seguano il nostro esempio. Perché gli altri non ci copiano?”.

"Restitution day": il mega assegno a cinque stelle

GRILLO – NAPOLITANO -  Durante la conferenza stampa c’è stato anche lo spazio per chiarire la tempistica dell’incontro fra la delegazione del Movimento, guidata da Beppe Grillo (a fianco di Casaleggio?), ed il capo dello Stato, Giorgio Napolitano: il vertice si terrà mercoledì mattina alle 10.

ASSEGNO GIGANTE – Finita la conferenza stampa, tra domande dei giornalisti, risposte e applausi dei gillini, i parlamentari hanno lasciato Montecitorio al grido “l’onestà andrà di moda” e, nella piazza antistante la Camera dei deputati, hanno srotolano un mega assegno di 1.569.951,48 euro, destinazione fondo di ammortamento del debito pubblico. Poche le persone in piazza, ma tanti i cameramen e i fotografi, tanto che si registra anche qualche momento di tensione con lo staff dei 5 Stelle. A firmare simbolicamente il mega assegno i due capigruppo Nicola Morra e Riccardo Nuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il giorno del 'Restitution day': i grillini 'rimborsano' lo Stato

Today è in caricamento