rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Giustizia

Mediaset, il Pdl insorge: "Giustizia veloce solo con Berlusconi"

Fissata l'udienza in Cassazione per il 30 luglio. Immediata la reazione del Pdl che minaccia di "gravi conseguenze" il Pd qualora l'ex premier venisse condannato

"Berlusconi ha tanti primati in politica, nell'imprenditoria, nello sport e pure nella giustizia che solo con lui riesce ad essere così veloce". Con queste parole il vicecapogruppo vicario dei deputati del Pdl, Mariastella Gelmini, commenta la decisione della Cassazione di fissare l'udienza del processo Mediaset al 30 luglio.

"Il fatto che sia stata fissata in tempi record, frettolosamente, l'udienza in Cassazione per il processo Mediaset, lascia attoniti, nonostante siamo ormai abituati ad ogni sorta di 'sorpresa' derivante dall'accanimento giudiziario che dura da venti anni, e nello stesso tempo amareggia e sconforta. E' questa solo un'ulteriore conferma di quello che ripetiamo da tempo, che esiste un disegno per eliminare dalla scena politica il leader del centrodestra attraverso l'uso politico della giustizia. Accelerando il processo inoltre vengono calpestati platealmente i diritti della difesa, ma di questo, pare, a certi giudici, importi poco".

GLI AVVOCATI - "Sono esterrefatto, non si è mai vista una cosa del genere, che determina un aggravio delle possibilità di difesa, perché contavamo di avere più tempo per svolgere i nostri approfondimenti". Così il professor Franco Coppi, entrato nel collegio difensivo di Silvio Berlusconi in vista del giudizio in Cassazione sul processo Mediaset, commenta la notizia della fissazione dell'udienza alla Suprema Corte per il 30 luglio prossimo.

"Sono sorpreso e amareggiato - aggiunge - è una fissazione d'udienza tra capo e collo". Quanto alla possibilità che a Palazzaccio il processo sia stato calendarizzato in tempi così stretti proprio per l'ipotesi di una 'prescrizione intermedia', ossia riguardante una parte del reato contestato a Berlusconi, che scatterebbe il prossimo settembre, il penalista risponde: "In Cassazione di casi di prescrizione intermedia se ne vedono abitualmente e spesso sono gli stessi giudici a rideterminare la pena".

MATTEOLI MINACCIOSO -  "Per giudicare Silvio Berlusconi si fanno gli straordinari. E' incredibile ma è quanto accade. Ciò detto, spero che la Cassazione assolva Berlusconi, che non ha potuto commettere i reati per i quali è stato condannato a Milano, invertendo la vergognosa sequela di indagini e processi costruiti con intenti politici". A questo auspicio il senatore Pdl Altero Matteoli fa seguire questa considerazione: "Diversamente, il futuro della vita democratica del Paese sarebbe davvero pieno di incognite".

SCHIFANI - "Mentre i tribunali chiudono per ferie, mentre i processi civili si celebrano con estenuante lentezza, mentre milioni di italiani aspettano giustizia, la Cassazione  brucia i tempi e con una velocità da guinness dei primati fissa l'udienza sul processo  Mediaset per il 30 luglio, pochi giorni dopo il deposito del ricorso della difesa del presidente Berlusconi. Un fatto senza precedenti e che si commenta da sé". Lo dichiara il presidente dei senatori del Pdl Renato Schifani convinto che "Se Berlusconi non dovesse essere assolto, sarebbe definitivamente impresso il timbro della persecuzione cui è fatto bersaglio".

GASPARRI: "ORA RISPOSTA" -  "Sono esterrefatto. Se perfino un giurista di grande esperienza come il professor Coppi commenta in modo così severo la decisione della Cassazione, tutti dovrebbero prendere atto che si tratta di una vicenda inaccettabile", dice Maurizio Gasparri a proposito del caso Mediaset. "Siamo di fronte al supremo organo di giudizio o a un fast-food dove si sfornano decisioni su richiesta? Non possiamo subire in silenzio e passivamente un'aggressione di questa portata", rimarca. "La risposta - dice allora il vicepresidente Pdl del Senato - deve essere corale, politica, decisa. E la dovremo prendere tutti insieme rapidamente, perché è giusto solidarizzare con Silvio Berlusconi una volta di più oggetto di una manovra stupefacente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mediaset, il Pdl insorge: "Giustizia veloce solo con Berlusconi"

Today è in caricamento