Coronavirus, come sta Berlusconi? C'è ottimismo, ecco perché

''Condizioni stabili, decorso regolare'': queste le parole usate da Zangrillo nell'ultimo bollettino medico relativo alle condizioni dell'ex premier

Silvio Berlusconi (FOTO ANSA)

Alberto Zangrillo, responsabile dell'Unità Operativa di Terapia Intensiva generale e Cardiovascolare dell'Irccs ospedale San Raffaele di Milano, ha diramato l'ultimo bollettino sulle condizioni di salute di Silvio Berlusconi, che giovedì scorso è risultato positivo al coronavirus. Ma quindi, come sta il leader di Forza Italia? Secondo il bollettino medico ''le condizioni cliniche del paziente Silvio Berlusconi permangono stabili".

"Il quadro respiratorio e clinico conferma un decorso regolare e atteso, che induce quindi a un cauto ma ragionevole ottimismo'', ha concluso Zangrillo, che già in mattinata aveva fornito notizie incoraggianti sulle condizioni dell'ex premier: ''Respira da solo, non è intubato. Ha  bisogno di stare a riposo''.

Coronavirus, Blasi: ''Meno rischi se Covid viene curata subito''

''Nella Covid-19 la fase infiammatoria oltre che infettiva è molto importante, e se presa in tempi rapidi ha un esito migliore": a spiegarlo è Francesco Blasi, direttore del Dipartimento di Medicina interna e della Uoc di Pneumologia del Policlinico di Milano, e past president della Società italiana di pneumologia, sentito dall'Adnkronos Salute, dopo la positività a Covid-19 del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano, con un principio di polmonite bilaterale. 

Sulle condizioni dell'ex premier, Blasi aggiunge: "Da quello che ho letto, Berlusconi non è in questo momento ventilato, né invasivamente né non invasivamente" e ciò "abbassa sicuramente i rischi". Inoltre "ci attendiamo che le terapie che abbiamo a disposizione funzionino nel prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia, fermo restando ovviamente che ognuno risponde in maniera diversa ai farmaci e che bisogna vedere qual è la carica virale che ha infettato, così come altri parametri di cui però non sono a conoscenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo imparato moltissimo sulla gestione di Covid-19: sappiamo cioè che è importante scoagulare il paziente, utilizzare il cortisone, abbiamo un farmaco antivirale come il remdesivir che non è altamente efficace ma che ci aiuta, quindi - riferisce lo pneumologo, che nel suo reparto ha curato circa 250 pazienti Covid tra febbraio e maggio - siamo in una situazione un po' diversa da quella di marzo-aprile. Abbiamo delle armi che possono aiutarci, e abbiamo imparato a conoscere la malattia. Dunque l'attesa di tutti è una mortalità più bassa nel prossimo futuro", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento