rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Il vicolo cieco

Bianca Laura Granato: la senatrice è senza Green Pass e blocca i lavori della Commissione 

Il Consiglio di presidenza del Senato ha specificato che "i senatori che rifiuteranno di esibire il green pass, non potranno più entrare a Palazzo Madama

Entra nel palazzo del Senato ma non mostra il proprio Green Pass e prende parte ad una seduta della Commissione Affari costituzionali. Sospesa. E’ la vicenda che ha visto protagonista la senatrice Bianca Laura Granato della formazione di Alternativa C’è, il gruppo parlamentare nato dopo la cacciata dal Movimento 5 Stelle di chi aveva votato contro il Governo Draghi. La senatrice no-pass è entrata a Palazzo Madama, senza mostrare il certificato verde e ha preso parte alla seduta della Commissione Affari costituzionali, che sta esaminando proprio il decreto che estende l'obbligo del certificato verde a tutti i posti di lavoro.

Quando i colleghi della commissione hanno saputo che, in mezzo a loro, c’era una collega senza il documento, il presidente della commissione Dario Parrini (Pd) non ha potuto fare altro che sospendere la seduta a data da destinarsi. "Incredibile - scrive il democratico - ho appena dovuto sospendere, ed è il primo caso in assoluto, i lavori della mia commissione perché stava partecipando alla seduta una senatrice che violando le norme è entrata in Senato senza esibire il green pass. Subirà una dura sanzione pecuniaria, come previsto dal regolamento adottato. Ma intanto sta impedendoci di andare avanti. La trovo una cosa molto grave".

Dal canto suo la senatrice di Ac spiega la contraddizione della situazione: “Per poter entrare in commissione e illustrare gli emendamenti mi si chiede un attestato di obbedienza ad un provvedimento che vado a contestare. Sono entrata a palazzo Madama anche senza aver mostrato il certificato perché è previsto l'invito a non accedere all'Aula senza green pass, non l'obbligo”. Dunque la senatrice sostiene che non ci sarebbe nessuno obbligo e rimarca come sia “saltato ogni equilibrio tra i poteri, siamo in una dittatura conclamata, nel silenzio della magistratura e della stampa”.

Una posizione smentita però da una nota del Consiglio di presidenza del Senato che specifica: “I senatori che rifiuteranno di esibire il green pass, non potranno più entrare a Palazzo Madama e nei palazzi adiacenti che fanno capo al Senato. Lo ha deciso il Consiglio di presidenza del Senato che ha esaminato il caso di Laura Granato (Ac) entrata senza mostrare il certificato verde”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bianca Laura Granato: la senatrice è senza Green Pass e blocca i lavori della Commissione 

Today è in caricamento