rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Razzismo / Italia

Calderoli contro Kyenge: "Sembra un orango"

La frase choc pronunciata dall'esponente leghista sul palco di una festa di partito a Treviglio

"Amo gli animali, orsi e lupi com’è noto, ma quando vedo le immagini della Kyenge non posso non pensare, anche se non dico che lo sia, alle sembianze di orango". Dal palco della festa della Lega Nord a Treviglio, l'ex ministro della Semplificazione, attuale vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, usa una "metafora" zoologica per descrivere il ministro dell'Integrazione Cécile Kyenge che sta facendo infuriare migliaia di utenti Facebook e Twitter, che ne chiedono a gran voce le dimissioni.
Difficile infatti non collegare la "similitudine" agli stereotipi razzisti con i quali vengono dipinti gli abitanti del continente africano.

"Fa bene a fare il ministro - ha poi continuato l'esponente leghista - ma forse lo dovrebbe fare nel suo Paese. È anche lei a far sognare l’America a tanti clandestini che arrivano qui".

Dal premier Letta e da esponenti del Partito Democratico, di Sel e di altre forze politiche si sono levate nelle prime ore di oggi voci di protesta contro le dichiarazioni di Calderoli, arrivate a chiedere, con Gianni Cuperlo del Pd, le dimissioni dalla carica istituzionale ricoperta dal leghista.

Roberto Calderoli ha provato oggi a stemperare la polemica, dichiarando all'Ansa: "Ho parlato in un comizio, ho fatto una battuta, magari infelice, ma da comizio, questo è stato subito chiaro a tutti i presenti. Non volevo offendere e se il ministro Kyenge si è offesa me ne scuso, ma la mia battuta si è inserita in un ben più articolato e politico intervento di critica al ministro e alla sua politica".
In una successiva intervista a Radio Capital l'attuale vicepresidente del Senato ha negato ogni intenzione di dimettersi.

Il ministro Kyenge è intervenuto sull'attacco ricevuto: "Le parole di Calderoli non le prendo come un'offesa personale, ma mi rattristano per l'immagine che diamo dell'Italia. Credo che tutte le forze politiche debbano riflettere sull'uso che fanno della comunicazione".

CONSIGLIERE LEGHISTA CHOC: "MAI NESSUNO CHE STUPRI LA KYENGE?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calderoli contro Kyenge: "Sembra un orango"

Today è in caricamento