Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica Stati Uniti d'America

Usa 2016: la California dice sì alla marijuana per uso ricreativo

I maggiori di 21 anni potranno possedere fino a 28,5 grammi. In Florida sì all'uso della cannabis per fini terapeutici. In Oregon approvata la legge sul suicidio assisisto

CALIFORNIA - Mentre gli Stati Uniti vedono sempre più probabile l'elezione di Donald Trump alla presidenza, dalla California è arrivato il sì alla legalizzazione della marijuana a uso ricreativo. Il Golden State è infatti uno dei nove stati che oggi ha votato anche per la legalizzazione della cannabis, anche se in altri casi, come in Florida, si trattava di uso medico.

CANNABIS LIBERA - I californiani maggiori di 21 anni potranno così possedere fino a 28,5 grammi di cannabis (8 grammi se concentrata), e crescere fino a sei piante per uso privato.

SUICIDIO ASSISTITO - L'Oregon ha approvato il 'quesito 106', ovvero il referendum sul suicidio assistito. Le norme permetteranno ai malati con 6 mesi o meno di aspettativa di vita di porre fine alla vita.

LA PENA DI MORTE - In tre Stati si guardano i risultati relativi anche al voto sulla pena di morte. I cittadini del Nebraska hanno votato a favore della reintroduzione della pena capitale dopo che la pratica era stata sospesa nel 2015. In Oklahoma - lo Stato con il più alto tasso di esecuzioni capitali pro capite - il voto di oggi conferma la legittimità della pratica che verrà poi sancita da una nuova sezione nella Costituzione dello Stato. Resta incerto ancora l'esito del voto in California, dove è rinchiuso circa il 25% dei detenuti americani nel braccio della morte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa 2016: la California dice sì alla marijuana per uso ricreativo

Today è in caricamento