Venerdì, 5 Marzo 2021
Governo

Camusso, allarme rosso per Jobs Act e voucher: "Ma Lega e M5s parlano al nostro mondo"

La segretaria della Cgil si dice preoccupata per la conferma del Jobs Act e il ritorno dei voucher. Promosso invece il reddito di cittadinanza: "Trasmette il messaggio che c'è di nuovo una politica sociale"

Susanna Camusso

"Non c'è una visione sociale. Le disuguaglianze richiedono politiche diverse" e il Mezzogiorno, "la zona più fragile del Paese viene di nuovo dimenticata". E' il giudizio sull'intesa di governo tra Lega e M5s dato dalla segretaria della Cgil, Susanna Camusso in un'intervista al 'fatto Quotidiano', in cui la sindacalista ammette "che alcune parole d'ordine di quest'alleanza tra Salvini e Di Maio al nostro mondo parlano". Ad esempio "la riforma della legge Fornero" che "il nostro mondo l'ha vissuta come una profonda ingiustizia".

Ma "anche il reddito di cittadinanza è importante: trasmette il messaggio che, dopo i tagli agli ammortizzatori sociali del Jobs Act, c'è di nuovo una politica sociale a sostegno del lavoro povero e per affrontare la discontinuità nell'occupazione. E l'acqua pubblica è un tema di un'area di movimenti cui appartiene anche la Cgil".

Di contro Camusso boccia la possibilità di convivenza tra reddito di cittadinanza e Flat Tax: "Si contraddicono violentemente. L'idea che tagliando le tasse le persone hanno più soldi in tasca e sale la domanda aggregata è falsa", sottolinea la segretaria della Cgil, che parla di "allarme rosso" per la conferma del Jobs Act e il ritorno dei voucher.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camusso, allarme rosso per Jobs Act e voucher: "Ma Lega e M5s parlano al nostro mondo"

Today è in caricamento