rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Spending review

L'annuncio di Letta: Carlo Cottarelli sarà il nuovo commissario per la spending review

Dal 2008 è direttore del Dipartimento Affari Fiscali del Fondo Monetario Internazionale (FMI), siederà nella poltrona che è stata occupata da Enrico Bondi durante il precedente Governo Monti

“Se otterrò la fiducia Carlo Cottarelli sarà il nuovo commissario per la spending review”. Così il premier Enrico Letta questa mattina nel suo discorso al Senato. Così sarà, visto che ormai la fiducia è già storia. Ma chi è Cottarelli? Economista, classe 1954, si è laureato in Economia all’Università di Siena e alla London School of Economics è entrato nel dipartimento Ricerca di Bankitalia dove ha lavorato dal 1981 al 1987, nella divisione settore monetario e finanziario. Dal 2008 è direttore del Dipartimento Affari Fiscali del Fondo Monetario Internazionale (FMI).

Successivamente dopo aver lavorato un anno come capo del dipartimento Ricerca di Eni, Cottarelli è approdato al Fmi nel 1988, lavorando nel dipartimento Europeo, nel dipartimento Mercati Finanziari e Monetari, dipartimento Revisione, per poi approdare nel dipartimento in cui si trova attualmente. Nei dipartimenti Europeo e Revisione ha ricoperto carica di vice direttore.

Il suo ruolo? Tagliare, sforbiciare, razionalizzare la spesa pubblica. Quel percorso, praticamente, inaugurato da Enrico Bondi durante il precedente Governo Monti. Di quanto? Tanto, ricorda il Sole 24 Ore:

Dovrà mettere mano a una revisione della spesa pubblica da almeno 4 miliardi. Tanto dovrà infatti garantire per il 2014 la prima fase delle nuova spending review selettiva, che sarà accompagnata, dal piano di razionalizzazione degli incentivi alle imprese e dai primi effetti della potatura della giungla delle agevolazioni fiscali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'annuncio di Letta: Carlo Cottarelli sarà il nuovo commissario per la spending review

Today è in caricamento