Lunedì, 1 Marzo 2021

Alfonso Bonafede, chi è il ministro della Giustizia del governo Lega-M5s

Nato in Sicilia e cresciuto a Firenze, Bonafede è uno degli uomini più vicino a Di Maio: laureato in Giurisprudenza e con un dottorato di ricerca in Diritto Privato, ha sempre messo in mostra grandi qualità da mediatore

Bonafede insieme a Di Maio

Classe 1976, siciliano di Mazara del Vallo ma fiorentino d'adozione, il nuovo ministro della Giustizia Alfonso Bonafede è sicuramente da considerare uno degli elementi del Movimento 5 Stelle più vicino a Di Maio. Avvocato in uno studio legale di Firenze, è al secondo mandato con i pentastellati, è l'uomo giusto che il leader grillino chiama quando c'è qualche controversia da risolvere. Con la sua laurea in Giurisprudenza e il dottorato di ricerca in Diritto Privato, ha sicuramente le nozioni e le conoscenze adatte per il dicastero della Giustizia, caratteristiche che, unite alla sua ben nota pazienza, lo rendono l'uomo ideale per mettere d'accordo due opposti.

Chi è Giulia Bongiorno, ministro alla Pubblica amministrazione

Non a caso nel suo curriculum troviamo una voce che rappresenta a pieno questa qualità da paciere, visto che ha fatto anche 'il conciliatore tra imprese e clienti finali dei servizi elettrico e gas'. Uno in grado di mediare, fino a quando non trova un compromesso.

Bonafede iniziò il suo lungo viaggio verso il Parlamento nel lontano 2006, quando a Firenze entrò in contatto con i cosiddetti 'Amici di Beppe Grillo'. Nel 2009 sfidò Matteo Renzi come sindaco del capoluogo fiorentino, uscendo fragorosamente sconfitto dall'ormai ex leader del Pd.

Ma il destino aveva altro in mente per Bonafede, cosi nel 2013 venne eletto deputato della circoscrizione XII Toscana, diventando vicepresidente della Commissione Giustizia. L'arrivo a Roma coincise con l'inizio del sodalizio con DI Maio, che dopo l'arresto dell'ex vice capo di gabinetto di Virginia Raggi per corruzione, lo mandò insieme a Fraccaro a controllare la giunta romana, sempre sotto il bersaglio di critiche.

Gian Marco Centinaio, chi è il nuovo ministro dell'Agricoltura

Della sua attività parlamentare si ricorda la proposta di legge per l'introduzione della class action in Italia, applicabile come strumento generale per tutti i cittadini e le imprese e non solo per i consumatori; e la firma sulla proposta sul divorzio breve, diventata legge nel 2015. Nel 2016 è inoltre diventato responsabile della funzione "Scudo della Rete" nella piattaforma Rousseau.

Adesso, come ministro della Giustizia, dovrà essere scudo dell'Italia e degli italiani

Nasce il governo Lega-5stelle: la lista dei ministri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfonso Bonafede, chi è il ministro della Giustizia del governo Lega-M5s

Today è in caricamento