rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Caos Pdl

Cicchitto: "Berlusconi candidato premier, niente primarie"

Il capogruppo Pdl alla Camera ha spiegato che "al massimo si terranno per altre cariche del partito". Quanto ai tempi, nessuna certezza: "Deciderà tutto il presidente"

Al termine del vertice di giovedì sera a palazzo Grazioli con Silvio Berlusconi e lo stato maggiore del partito, il capogruppo alla Camera, Fabrizio Cicchitto, ha annunciato che Silvio Berlusconi si candiderà nuovamente alle politiche per la guida del governo e ha aggiunto che non si terranno più le primarie per la scelta del candidato premier.

"Sì, Berlusconi candidato premier", ha risposto Cicchitto a chi gli chiedeva dell'esito del vertice con il Cavaliere. A chi gli chiedeva inoltre se fosse tramontata a questo punto la decisione di tenere le primarie per la premiership, Cicchitto ha risposto: "Nel momento in cui c'è Berlusconi non si pone il problema delle primarie. Casomai le primarie si possono porre per altre cariche del partito ed è un modello su cui riflettiamo".


Quanto ai tempi dell'annuncio della nuova discesa in campo da parte dello stesso Berlusconi, Cicchitto si è limitato a dire: "Questo lo deciderà lui".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cicchitto: "Berlusconi candidato premier, niente primarie"

Today è in caricamento