Domenica, 18 Aprile 2021
Governo

Quali sono i passaggi per formare un governo (Costituzione alla mano)

Dalla scelta del candidato a cui affidare l'incarico al voto di fiducia delle due Camere

Costituzione alla mano, quali sono le tappe che portano alla nascita e all’insediamento di un nuovo esecutivo? Secondo l’articolo 92 secondo comma della Carta, "il Presidente della Repubblica nomina il presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri".

In sostanza, dopo aver verificato se ci sono le condizioni e i numeri per far nascere un governo, il Capo dello Stato convoca al Quirinale il candidato prescelto, in base alle sue autonome valutazioni pur tenendo conto delle indicazioni dei partiti, al quale affida l'incarico di formare il governo.

L'interessato accetta con riserva, quindi apre una fase di consultazioni con le forze politiche, economiche e sociali, in vista della messa a punto del programma e della squadra di governo.

Ultimato questo passaggio, il premier incaricato torna al Quirinale per sciogliere la riserva e per proporre la lista dei ministri, che viene discussa con il Presidente della Repubblica a cui spetta il potere di nomina. A quel punto, articolo 93 della Costituzione, "il presidente del Consiglio dei ministri e i ministri, prima di assumere le funzioni, prestano giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica".

Subito dopo avviene il passaggio di consegne tra il vecchio e il nuovo governo, con la cerimonia della campanella a palazzo Chigi tra il capo dell'esecutivo uscente e quello subentrante. Quindi la prima riunione del Consiglio dei ministri nomina il sottosegretario alla Presidenza.

Infine entro dieci giorni dalla sua formazione, il nuovo esecutivo dovrà essere legittimato dal voto di fiducia di entrambe le Camere.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quali sono i passaggi per formare un governo (Costituzione alla mano)

Today è in caricamento