Domenica, 7 Marzo 2021
Italia

Il primo discorso di Conte: "Sarò avvocato difensore del popolo italiano"

Il premier incaricato Giuseppe Conte si è presentato per la prima volta agli italiani. Il discorso concordato con il Quirinale dopo il colloquio con il capo dello Stato. Ecco tutte le prossime tappe verso la formazione del "governo del cambiamento"

Il presidente del consiglio incaricato Giuseppe Conte al Quirinale

Il professore Giuseppe Conte, dopo aver accettato l'incarico di formare un nuovo governo - come da prassi - con riserva, potrebbe tornare al Quirinale per riferire al capo dello Stato non prima della giornata di venerdì: lo si evince dal calendario delle consultazioni di Giuseppe Conte che inizieranno domani, giovedì 25 maggio.

Governo, ultime notizie

Prima di tutti il premier incaricato ha in programma gli incontro con il presidente della Camera Roberto Fico e il presidente del Senato Casellati. In maniera alquanto irrituale il premier incaricato si è recato a Montecitorio in taxi. Conte ha pagato e si è fatto dare la ricevuta. Stavolta, però, dopo il conferimento dell'incarico da parte del presidente Sergio Mattarella, a seguire il taxi di Conte c'erano anche le auto della scorta.

Da domani il premier incaricato incontrerà i gruppi parlamentari.

Il video: "Sarò avvocato difensore del popolo italiano"

Soddisfazione da parte delle forze politiche di maggioranza

"Abbiamo voglia di cominciare a lavorare con la speranza che nessuno metta altri ostacoli alla nascita di un governo che gli italiani stanno aspettando" spiega Matteo Salvini, leader della Lega, subito dopo l'incarico del Capo dello Stato a Giuseppe Conte.

"In bocca al lupo a Giuseppe Conte, l'avvocato difensore del popolo italiano. Ascoltate e diffondete le sue parole! Il cambiamento non è mai stato così vicino!". Esulta su Facebook Luigi Di Maio, capo politico del M5S, esprimendo soddisfazione per l'incarico di formare il governo conferito dal Presidente Sergio Mattarella al professor Giuseppe Conte.

Renzi: "Conte avvocato, noi parte civile"

Buon lavoro al Presidente incaricato #Conte. Egli si è proposto come l'avvocato difensore del popolo italiano: noi ci costituiamo parte civile. Parte civile per verificare se realizzeranno le promesse della campagna elettorale. E parte #civile nel modo di fare opposizione".

Il Pd: "Italiani sotto accusa? Non un bell'inizio"

"Conte vuole essere 'l'avvocato difensore' del popolo italiano. Considera l'Italia un Paese sotto processo e gli italiani sotto accusa? Che brutta immagine, che caduta di stile. Non un bell'inizio". Lo scrive su twitter il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi.

Conte, un professore come premier: il curriculum

Avvocato e professore di diritto privato all'Università di Firenze Giuseppe Conte, 54 anni, è il premier incaricato per la guida del governo M5s-Lega. Con una lunga carriera accademica ma nessuna esperienza politica diretta (a parte la sola ammissione di aver "votato sinistra in passato"), il nome di Conte è venuto fuori per la prima volta sulla scena politica quando Luigi Di Maio lo ha indicato, prima del voto, come futuro ministro della Pubblica amministrazione.

Conte è, tra l'altro, l'estensore del programma del Movimento 5 stelle sulla giustizia, a riprova dello stretto rapporto con lo stesso Di Maio.

Nato a Volturara Appula, in provincia di Foggia, Conte si è laureato in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma nel 1988 e ha poi insegnato, tra l'altro, alla Lumsa di Roma, all'Università di Malta e a quella di Sassari. E' stato anche componente del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa. Sul suo curriculum, nei giorni scorsi, è scoppiata la polemica, per alcune esperienze di ricerca all'estero indicate dal professore, tra cui una alla New York University. Qui, in un curriculum pubblicato sul sito della Camera, Conte ha scritto di aver "perfezionato e aggiornato i suoi studi" ma la NYU, attraverso una portavoce, ha precisato al New York Times che "una persona con quel nome non risulta in nessun archivio, né come studente né come membro della facoltà", aggiungendo che è "possibile che abbia frequentato corsi di uno-due giorni per i quali l'Università non tiene registrazioni". E chiarendo poi che Conte ha potuto usare la biblioteca della facoltà di giurisprudenza tra il 2008 e il 2014 per condurre ricerche.

Già due impegni: abolire leggi inutili e rivedere riforma scuola 

Durante la presentazione della squadra di governo del Movimento cinque stelle Conte aveva sottolineato che "bisogna drasticamente abolire le leggi inutili, che sono molte più delle 400 indicate da Luigi Di Maio", e "rafforzare la normativa anti-corruzione prevedendo quelle iniziative che si muovono nello spazio oscuro che precede la corruzione". Infine "rivedere, pressoché integralmente, la riforma della cattiva scuola".

Il discorso di Conte al Quirinale

"Con il presidente della Repubblica abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata che stiamo attraversando e delle sfide di cui sono consapevole, così come sono consapevole della necessità di confermare la collocazione internazione ed europea dell'Italia.

Fuori da qui c'è un Paese che attende la nascita di un esecutivo e attende risposte, quello che si appresta a nascere sarà il governo del cambiamento.

Il contratto su cui si fonda, a cui ho dato un contributo, rappresenta in pieno le aspettative di cambiamento dei cittadini, lo porrò a fondamento dell'azione di governo.

Sono professore e avvocato, ho perorato le cause di tante persone, mi accingo a difendere gli interessi di tutti gli italiani, nelle sedi europee e internazionali: mi propongo di essere l'avvocato difensore del popolo italiano.

Se riuscirò a portare a compimento all'incarico esporrò alle Camere un programma basato sulle intese intercorse tra le forze politiche maggioranza.

Il governo dovrà cimentarsi da subito con i negoziati in corso, sul bilancio europeo, sulla riforma del diritto di asilo e il completamento dell'unione bancaria, è mio intendimento impegnare a fondo l'esecutivo su questo, costruendo le alleanze opportune e operando affinchè la direzione di marcia tuteli e rifletta gli interessi nazionali.

Sono disponibile a svolgere il ruolo di premier senza risparmiarmi, con il massimo impegno e responsabilità. Nei prossimi giorni tornerò al Quirinale per sciogliere la riserva e per sottoporre la lista dei ministri. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare sul serio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il primo discorso di Conte: "Sarò avvocato difensore del popolo italiano"

Today è in caricamento