Chi è Domenico Arcuri, il commissario per l'emergenza coronavirus scelto da Conte

"Avrà ampi poteri di deroga. Si raccorderà con il capo della Protezione civile Borrelli", ha spiegato il premier Giuseppe Conte. Arcuri è un manager di lungo corso: è chiamato a lavorare al potenziamento delle strutture ospedaliere

Domenico Arcuri in un'immagine dell'8 ottobre 2019. ANSA/LUCA ZENNARO

Nel suo discorso all'Italia per annunciare nuove misure restrittive per cercare di limitare il contagio da Covid-19, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ufficializzato la nomina di Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, come commissario delegato per l'emergenza coronavirus. Affiancherà Angelo Borrelli, numero uno della Protezione civile.

"A breve nominerò un commissario delegato, per potenziare la risposta delle strutture ospedaliere all'emergenza sanitaria. Sarà un commissario che avrà ampio potere di deroga e lavorerà soprattutto per la produzione e la distribuzione di attrezzature per terapia intensiva e sub intensiva. Avrà il potere di impiantare nuovi stabilimenti per la produzione di queste attrezzature e per sopperire alle carenze sin qui riscontrate. Sarà Domenico Arcuri, che si coordinerà con Angelo Borrelli".

Chi è Domenico Arcuri, il commissario per l'emergenza coronavirus scelto da Conte

Chi è Domenico Arcuri? E' nato a Melito di Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria. Ha 57 anni ed è un manager di lungo corso: è stato riconfermato poco tempo fa dall'attuale governo al vertice di Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa dove approdò nel 2007. Il nuovo commissario nominato dal premier è chiamato a lavorare al potenziamento delle strutture ospedaliere (terapie intensive in primis) d'intesa con il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, per far fronte all'emergenza coronavirus.

Domenico Arcuri ha studiato economia all'università Luiss di Roma dove si è laureato nel 1986 per poi approdare all'Iri, l'Istituto per la ricostruzione industriale. Nel 1992 è arrivato in Pars, joint venture Arthur Andersen e GEC, di cui è stato amministratore delegato e nel 2001 è stato partner responsabile italiano "Telco, Media e Technology" di Arthur Andersen. Nel 2004 ha poi ricoperto lo stesso ruolo in Deloitte Consulting e membro del board europeo del network. Nel 2007 è passato in Invitalia dove su mandato del governo ha elaborato e realizzato il piano di riorganizzazione e rilancio della struttura gestita fino ad oggi che sovraintende a tutte le agevolazioni per le imprese e agli interventi per la reindustrializzazioni per le aree di crisi.

domenico arcuri ansa2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Coronavirus, in arrivo un altro Dpcm di Conte: ecco le nuove misure dal 14 luglio

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 9 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 11 luglio 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Mamma controlla il cellulare del figlio e scopre l'orrore: denunciati 20 minorenni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento