Domenica, 17 Gennaio 2021

Formigli ricoperto di insulti dai fan dei 5 Stelle, ma la foto trae in inganno

Il conduttore 'sotto accusa' per un fermo immagine in cui sembra puntare il dito contro la Raggi. Il post è stato rilanciato dalla senatrice Paola Taverna. Lui: "Quel fotogramma è un falso, la vicepresidente del Senato alimenta il linciaggio social". La replica: "Ha condotto l'intervista in maniera inquisitoria"

Un fermo immagine condiviso dalla pagina facebook Paola Taverna supporters, e poi rilanciato dalla stessa senatrice M5s, e il conduttore Corrado Formigli viene letteralmente massacrato di insulti. Nell'immagine il conduttore di La7 sembra puntare il dito contro la Raggi. E così fioccano le offese. "Quel dito dovrebbe metterselo nel c.. arrogante ed inutile personaggio", scrive ad esempio un supporter del M5s raccogliendo centinaia di like. Un altro fan del Movimento rilancia una vecchia idea: "Bisogna boicottare La7". "Un cafone... maleducato, zotico, arrogante", protesta Daniela ergendosi così a paladina delle buone maniere.

Commenti Formigli-2

Formigli: "La foto è un fake"

Un profluvio di insulti così violenti che lo stesso Formigli si è trovato costretto ad intervenire: "I due fermi immagine pubblicati dall'anonimo amministratore della pagina suggeriscono una mia aggressione alla sindaca col dito puntato in faccia", scrive su facebook il conduttore di Piazza Pulita. "Di conseguenza, fioccano centinaia di insulti al sottoscritto. Il fatto è che quel fotogramma, pubblicato così è un falso. Servirebbe vedere il video per intero per restituire al mio gesto il contesto necessario per capire".

formigli 1-2

Insomma nessun gesto di sfida alla Raggi: "Dal video della trasmissione – scrive il giornalista - si vede chiaramente che il dito non è affatto puntato in faccia alla Raggi ma, come faccio di consueto, è un gesto che serve a lanciare la pubblicità indicando la telecamera. Qualcuno nei commenti al post prova a farlo presente ma inutilmente".

Formigli contro Taverna: "Alimenta il linciaggio social"

Il conduttore poi se la prende con la vicepresidente del Senato, che "senza aver verificato il contesto di quel fotogramma alimenta un vero e proprio linciaggio social, la mia pagina facebook si riempie di commenti di questo tipo:  "'Co***, quel dito infilatelo in bocca o in un altro orifizio che tanto nel tuo caso sono la stessa cosa". Scrive ancora il conduttore.

"Ora, il punto non è convivere quotidianamente con messaggi violenti: per usare un gergo di moda, me ne frego di questi poveracci da tastiera che spesso si nascondono dietro l'anonimato. Ma trovo inconcepibile che chi ricopre ruoli istituzionali non faccia uno straccio di verifica su ciò che riceve da supporter e militanti ma anzi diffonda immagini decontestualizzate e fuorvianti con l'effetto (l'intento?) di strigliare il giornalista critico oppure scatenare nei suoi confronti l'odio social".

Paola Taverna non si scusa: "E’ stato aggressivo"

E Paola Taverna? La vicepresidente del Senato, interpellata dall’Adnkronos, di dice "pronta a rimuovere quel post, ma ciò non toglie che Corrado Formigli è stato aggressivo nei confronti del sindaco Virginia Raggi".

"Più volte", sottolinea Taverna, "ho detto che bisogna abbassare i toni, è vero: le intemperanze sui social sono sgradite. Personalmente ho visto la puntata e al di là del dito, dico che l'intervista al sindaco Raggi era aggressiva. Rispetto il lavoro di Formigli, è un ottimo giornalista. Ma la sua intervista è stata aggressiva".

"Dopodiché", prosegue la senatrice romana 5 Stelle, "se il post urta la sua sensibilità, io sono disponibile a toglierlo dalla pagina perché non intendo favorire quelle intemperanze. Anzi, dico che forse noi per primi abbiamo usato toni eccessivi" e "chiedo" agli utenti del social network "di non insultare Formigli ma l'intervista a Raggi è stata condotta in maniera molto inquisitoria".

Il post condiviso su Facebook da Corrado Formigli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigli ricoperto di insulti dai fan dei 5 Stelle, ma la foto trae in inganno

Today è in caricamento