Domenica, 20 Giugno 2021
Movimento 5 Stelle

Raggi X, la sindaca alla prova del fact checking

Per uscire dall'angolo Virginia Raggi ha postato su facebook l'elenco delle cose fatte nei primi novanta giorni di mandato. Alcune di queste però erano state già avviate dalla giunta precedente, altre ancora sono "merito" del governo. L'articolo di RomaToday

Virginia Raggi @Ansa

ROMA - E' vero che i 18 milioni di euro per la metro A sono stati stanziati, non lo è la ripartenza del servizio di ritiro degli ingombranti. I 40 bus promessi arriveranno, ma sono l'eredità di un bando Atac del 2015 avviato dall'ex sindaco Marino. E se la strategia "rifiuti zero" è stata più volte annunciata, parlare di "programma avviato" pare almeno azzardato. Placato lo tsunami nomine e restando in attesa dell'assessore al Bilancio, Virginia Raggi tenta di voltare pagina rispondendo a chi la accusa di immobilismo perché troppo impegnata con i battibecchi di Palazzo. Lo fa con un lungo post su Facebook, come da prassi, e un lungo elenco di cose fatte: 29 azioni messe in campo per Roma in questi primi tre mesi di mandato. Un buon numero, ma corrisponde al vero? E proprio su tutte è corretto mettere il cappello? Punto per punto, quelli che la sindaca ha definito "cambiamenti diventati realtà" alla prova del fact checking.


- "Attenzione alle periferie: dopo anni di abbandono, l’amministrazione capitolina punta sul territorio. Partecipiamo al bando Periferie 2016. Vogliamo investire 40 milioni per migliorare la vita dei cittadini, riqualificando l’esistente senza consumo di suolo"

Vero a metà. Certo, Roma partecipa al bando (si può fare altrimenti?) e la giunta ha ratificato la delibera per la presentazione dei progetti. Il fondo disponibile però non è di 40 milioni di euro bensì di 18. I 40 sono il valore complessivo dei piani presentati sui quali verrà effettuata un'ulteriore selezione. Ma soprattutto, il bando è del Governo.   
 
- "Nuova mobilità: stanziati 18 milioni di euro per la manutenzione della metro A. Entro novembre circoleranno 40 nuovi autobus ed entro marzo arriveranno altri 110 nuovi mezzi"

Vero lo stanziamento dei fondi, con una delibera di giunta voluta dall'ex assessore al Bilancio Minenna a poche settimane dall'addio. Per quanto riguarda gli autobus arriveranno, ma sono il frutto di un bando pubblicato da Atac a dicembre 2015 (in Campidoglio sedeva Tronca) e avviato dall'ex giunta Marino. Il merito dunque, è di altri. 

- "Rifiuti zero: avviato un programma che punta sulla cultura del riciclo e del riuso per mantenere la città pulita. Abbiamo svuotato le vasche degli impianti di trattamento dei rifiuti e ravviato la manutenzione straordinaria ferma da mesi. Dobbiamo restituire a Roma il decoro che merita. La città è più pulita e migliorerà ancora"

Quella dei "rifiuti zero" è una strategia che ritroviamo ampiamente nei programmi elettorali della sindaca. Ed è stata individuata dal dg Ama, Stefano Bina, il giorno dell'insediamento, come obiettivo finale. Un traguardo virtuoso ma del quale non ci risulta sia stato ancora "avviato" nessun programma. Le vasche dei Tmb sono state effettivamente svuotate, ma è stata una misura emergenziale per far fronte al caos rifiuti di luglio. Già si stanno nuovamente riempiendo. La città è più pulita sì, dipende dalle zone, e comunque al limite minimo di accettabilità. Se migliorerà ancora? Ce lo auguriamo.  

- "Due ruote in sicurezza: approvato il protocollo di intesa per la realizzazione del GRAB, grande raccordo anulare delle bici, una ciclovia turistica che consentirà di avere un percorso che toccherà alcuni dei punti storico-archeologici della città". 

Benissimo il protocollo d'intesa e il supporto promesso per la fase progettuale dell'opera, ma il Grab, lo ricordiamo, è un progetto finanziato con la legge di Stabilità, e fortemente voluto dal ministro Delrio. Il Comune lo ha semplicemente accolto con favore. 

- "Città più pulita: al via opere di bonifica per le microdiscariche e interventi di derattizzazione fermi da mesi, garantita la parziale riattivazione del servizio del ritiro degli ingombranti fermo da aprile, organizzati lo sfalcio dell’erba e la pulizia del verde presso i plessi scolastici; effettuato il piano straordinario di spazzamento del fogliame e avviata l’attivazione delle nuove isole ecologiche Ama". 

Vero, lo ripetiamo, la città è più pulita rispetto alle settimane estive. Come ci risulta che l'assessore Muraro, in data 1 settembre, abbia annunciato la partenza di una task force di Ama contro topi e specie infestanti. I topi però sono ancora in strada, e (cosa ben più grave) sono anche nelle scuole. Il ritiro degli ingombranti invece è ancora fermo. Il bando di RiciclaCasa è stato sospeso a giugno, e ancora non è stata indetta una nuova gara. E' ripartita, dopo la pausa estiva, l'iniziativa "Il tuo quartiere non è una discarica", ma è attiva da anni. Reali invece le nuove isole ecologiche, 32 che si aggiungono alle 14 già presenti. 

- "Dalla parte delle famiglie e delle maestre: garantita la continuità del servizio dei nidi in concessione e approvato il piano straordinario di assunzioni del settore educativo per gli insegnanti a tempo indeterminato"

Vero per quanto concerne i nidi in concessione. Il piano di assunzioni invece arriva da un decreto del ministro Madia. E ancora stenta a decollare visto che al 1 settembre erano state assunte appena 100 maestre sulle 485 stabilite. 

- "L’acqua è un bene di tutti: bloccato l'aumento per il 2016 della bolletta dell'acqua deciso dall'Autorità dell'Energia ed evitato un incremento del 5% della tariffa"

Bloccato sì, ma spostato in avanti di un anno. Come indicato dalla stessa Acea, le determinazione tariffarie per il 2016-2019, prevedono "una dilazione temporale degli incrementi tariffari che avrebbero dovuto trovare applicazione nel 2016 a fronte del riconoscimento di un onere finanziario di mercato a compensazione della dilazione".

- "Privilegi: eliminate le auto a disposizione dell'ufficio di presidenza dell’Assemblea capitolina e dei presidenti dei gruppi. Revocati i permessi ZTL con diritto di sosta (circa 100 mila euro l’anno) e centralizzati gli acquisti"

Vero. 

- "Taglio alle spese inutili: tagliate alcune Commissioni speciali che servivano solo a distribuire poltrone. Un risparmio concreto per i prossimi 5 anni"

Vero.

 - "Conti in ordine: la politica scellerata e gli scandali di Mafia Capitale hanno lasciato ai romani solo debiti. Un macigno, ma non possiamo avere paura. E’ stato approvato il primo assestamento di bilancio a fine luglio". 

Il 28 luglio è stato approvato l'assestamento di bilancio. Come del resto lo approvò nella stessa data, forse due giorni dopo, anche l'ex sindaco Ignazio Marino. Ma è "un cambiamento che diventa realtà"? Forse sarebbe meglio definirlo come un semplice rispetto dei limiti di legge, fissati dall’articolo 175 comma 8 del decreto legislativo 180/11 che prevede la deliberazione della variazione di assestamento generale dall'organo consiliare dell'ente entro il 31 luglio di ogni anno. 

- "L’importanza della Memoria: finalmente verrà realizzato il Museo nazionale della Shoah grazie allo stanziamento di 21 milioni di euro. Sbloccata già la gara d’appalto"

Verrà realizzato ma il merito, anche qui, è di altri, il progetto è stato finanziato nel 2012 dalla giunta Alemanno. 

- "Istituzioni citizen friendly: abbiamo aderito all’iniziativa internazionale Open Government Partnership per promuovere la trasparenza attraverso la partecipazione attiva dei cittadini, delle associazioni di categoria e delle imprese. Due i progetti in prima linea: "Roma collabora: la Capitale si apre ai cittadini" e "Agenda Aperta: come rendere trasparente il rapporto tra l’Amministrazione e i portatori di interesse"

Vero. E ben venga questa trasparenza.  
 
- "Grandi eventi sportivi: Roma ospiterà le tre partite della fase a gironi e un quarto di finale degli Europei di Calcio Uefa 2020 grazie allo sblocco delle procedure comunali e alla stretta collaborazione con la Figc".

E' un annuncio un po' datato dell'Esecutivo Uefa, risale al 19 settembre 2014. Nel frattempo Raggi ha proseguito l'iter amministrativo incontrando anche la Figc. 

- "Scuola e rispetto dell’ambiente: lanciato il progetto ‘Le quattro erre dell’ambiente – Ridurre, Recuperare, Riusare, Riciclare’. Una iniziativa di educazione ambientale rivolta agli studenti"

Vero. 

- "Il Campidoglio è la casa di tutti: Palazzo Senatorio apre le sue porte a tutti i cittadini l’ultima domenica del mese". 

Vero, i romani possono visitare le stanze del Campidoglio con un appuntamento fisso a cadenza mensile. Fino a oggi la possibilità di visita era senz'altro più sporadica o riservata (come con Porte aperte in Campidoglio) agli studenti delle scuole.  

- "Traffico più snello, più sicurezza: nuovi vigili urbani in strada grazie allo sblocco del concorso per assumere trecento istruttori della Polizia Locale"

Il concorso è stato effettivamente sbloccato. Ma davvero 300 vigili in strada sono la soluzione al delirio che ogni romano subisce ogni giorno? Il traffico più snello sarebbe un vero sogno e fatichiamo a credere che possa realizzarsi con un po' di agenti agli incroci. Traffico più snello vuol dire una rete di mobilità rinnovata, fatta di trasporti pubblici efficienti, intensificazione dei servizi di bike e car sharing, piste ciclabili, intermodalità. Per il momento abbiamo visto soltanto una presa di coscienza: non ci sono autobus sufficienti, tra guasti continui e manutenzioni in ritardo. Da qui la riprogrammazione del servizio bus. La realtà? Solo e soltanto meno corse disponibili per l'utenza. Per il resto, attenderemo. 

- "Nuova vita per i mercati rionali: predisposto un intervento di 130mila euro per la manutenzione, dal rifacimento degli intonaci alla pulizia dei pluviali, delle vecchie aree"

Vero. Aspettiamo di vedere progetti e azioni. 

- "Il suolo pubblico è dei cittadini. Intervento su Fiera di Roma. Abbiamo ridotto nettamente la superficie utile lorda da 67.000 mq a 44.000 mq"

Vero.

- "Meno auto per le strade: realizzato il prolungamento della linea 3 del tram fino alla Stazione Trastevere. L’obiettivo di lungo periodo è arrivare alla fermata della metro B Marconi per creare un circuito virtuoso con mezzi pubblici. Finalmente ci si potrà muovere senza dover prendere l’automobile"

Il prolungamento del tram 3 è stato battezzato il 1 agosto, vero. Il congiungimento alla metro Marconi invece non possiamo inserirlo nei "cambiamenti diventati realtà", perché trattasi di "obiettivo di lungo periodo". Una promessa.  

- "Valorizzazione del patrimonio: basta sprechi e favori ai soliti noti. Istituito il tavolo tecnico per disciplinare l’uso del patrimonio indisponibile del Comune, lavoro importantissimo che ha avuto impulso dal Consiglio Comunale. Legalità, cultura e sociale sono le nostre parole d’ordine"

Vero, aspettiamo di capire cosa produrrà. 

- "Open Bilancio: i bilanci comunali di Roma Capitale degli ultimi 10 anni saranno pubblicati sul sito del Comune nelle prossime settimane e finalmente leggibili anche ai non addetti ai lavori grazie ad una serie di infografiche"

Idem come sopra, trasparenza e chiarezza non sono mai troppe. 

- "Istituzioni per la cultura: garantita la continuità dei centri interculturali e avviato il percorso di ripensamento delle attività realizzate sul territorio cittadino. Abbiamo anche firmato il Protocollo d’Intesa per la Gestione dei Beni Sequestrati e Confiscati"

Vero per i centri interculturali. Il protocollo d'intesa invece non è altro che una delle tappe di un percorso avviato anni fa per la gestione dei beni confiscati alla mafia. Ne era già stato firmato uno presso il Tribunale di Roma in data 10 marzo 2014, alla presenza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, del sindaco di Roma Ignazio Marino, del presidente del Tribunale di Roma Mario Bresciano, del procuratore della Repubblica Giuseppe Pignatone. 



- "Roma e Far East: grandi flussi turistici ed economici da Oriente guardano alla Capitale. Avviato un programma internazionale: i migliori studenti delle tre Università di Roma potranno partecipare ad un forum su Smart, ecological e cultural cities a Pechino".

Vero, forse non così prioritario.

- "Nessuno deve rimanere indietro: avviata una serie di progetti a sostegno dei detenuti delle carceri per il loro progressivo reinserimento nella società e per la loro partecipazione alle attività di recupero della città".

Dieci detenuti parteciperanno all'inaugurazione della scalinità dei Trinità dei Monti, mercoledì 21 settembre. Ma i progetti di reinserimento sociale, a onor del vero, ci sono da sempre. Hanno coinvolto nei mesi scorsi i lavori per il Giubileo, e durante l'amministrazione Marino piccoli progetti di cura del verde pubblico.

- "Benessere in città: avviato l’iter per recuperare una serie di edifici pubblici all’interno delle ville storiche della città. Saranno messi a disposizione di chi vuole fare sport all’aria aperta"

Vero. 

- "Movida sicura: emessa una prima ordinanza anti-alcol ed estesa anche ai Municipi precedentemente esclusi dalla sua applicazione". 

L'ordinanza anti alcol viene attivata da anni come freno a mano al caos della vita notturna. Uno strumento che quasi sembra scattare in automatico, tra l'altro con scarsi risultati. Quella della Giunta è una proroga al documento già fatto da Tronca. La novità? E' stata estesa ad altri quattro municipi. 

- "Decoro e sicurezza: “centurioni” e “risciò” non potranno più permanere nelle aree monumentali, come Colosseo e Fori Imperiali, in modo da garantire decoro e sicurezza nelle aree più belle della città. Previste multe salate per chi non rispetta le regole"

Idem come sopra, si tratta di una proroga di una precedente ordinanza del commissario Tronca. 

- "Stop al commercio senza regole: intensificate le attività di coordinamento con la Polizia Locale di Roma Capitale contro l’abusivismo commerciale e contro il fenomeno dei bed&breakfast irregolari". 

Apprendiamo con piacere di un'intensificazione delle attività. Detto ciò, le taske force anti abusivi ci sono sempre state. A partire dalla fase pre Giubileo. Arginare e debellare la piaga dell'abusivismo è sempre stato negli intenti di tutti, ma ancora il cambiamento non è diventato realtà.

- "Roma Facile: avviato l’iter per la realizzazione degli spazi di assistenza per la diffusione, promozione e sensibilizzazione alla cultura digitale e per il supporto all'uso delle tecnologie. Questi punti saranno realizzati in tutto il territorio capitolino: nelle sedi di Municipi o altre sedi istituzionali, scuole, biblioteche, centri anziani, uffici postali, centri per l'istruzione degli adulti, società partecipate e spazi offerti dai privati".

Vero. Una Roma più facile? Anche questo, ce lo auguriamo. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggi X, la sindaca alla prova del fact checking

Today è in caricamento