rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Movimento 5 Stelle

Grillini nel caos, Crimi non si presenta in giunta elezioni: "Mi sono perso"

Il capogruppo al Senato ha saltato l'appuntamento per votare il presidente della Giunta per le elezioni con in ballo l'ineleggibilità di Berlusconi. I voti dovevano andare a Giarrusso che ha attaccato: "Ci sono delle mele marce che se ne devono andare".

E' bufera nel Movimento cinque stelle. Dopo una giornata di tensioni con le accuse al "pianista" Malan e la successiva retromarcia di Crimi, un nuovo caso scuote il gruppo grillino. Proprio il capogruppo al Senato Vito Crimi, infatti, è mancato all'appuntamento con l'elezione del presidente della Giunta per le elezioni. Giarrusso, senatore M5s, non l'ha presa affatto bene e, dopo essersi autosospeso, ha tuonato: "Ci sono delle mele marce che se ne devono andare anche nel Movimento 5 Stelle".

"Dopo quattro mesi trascorsi a fare un casino per l'ineleggibilità di Berlusconi, il capogruppo non si presenta al voto?" ha aggiunto il senatore. Effettivamente l'assenza di Crimi arriva in un giorno molto importante per il movimento cinque stelle che aveva deciso di fare blocco contro le alleanze e fare confluire tutti i voti proprio su Giarrusso. Il piano è evidentemente naufragato proprio a causa dell'assenza del capogruppo e la presidenza è andata a Dario Stefano di Sel.

Dopo la sfuriata di Giarruso è arrivata la replica, tardiva, di Vito Crimi. "Mi sono perso, non trovavo il palazzo" ha detto dispiaciuto. Mi dispiace per Mario. Ma è stata una giornata intensa, e poi ci sono le incombenze amministrative in ufficio che non mancano mai durante la giornata. E poi di fatto, trovare il luogo, non è stato facile - ha ribadito - È la prima volta che veniamo qui". Una prima volta che dimenticherà difficilmente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grillini nel caos, Crimi non si presenta in giunta elezioni: "Mi sono perso"

Today è in caricamento