Mercoledì, 27 Ottobre 2021
ECONOMIA

L'Italia come Cipro? "Non drammatizziamo"

L'effetto Cipro sulle Borse: male Piazza Affari, risale lo spread. Il presidente della Consob Vegas sui timori di un contagio: "Realtà particolare e diversa dall'Italia"

ROMA - "L'Italia è una realta ben diversa da Cipro e non bisogna drammatizzare, nonostante il nervosismo dei mercati". A dirlo è il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, commentando i prelievi forzosi sui conti correnti per i ciprioti in cambio degli aiuti europei all'isola.

"Cipro è una realta molto piccola, poi è chiaro che i mercati sono nervosi", ha detto Vegas commentando l'andamento odierno della Borsa. A chi gli chiedeva se quanto avvenuto a Cipro potesse avvenire anche in altri Paesi periferici dell'eurozona, ha risposto: "Non lo so, ogni giorno è una sorpresa ma non credo proprio, Cipro è una realtà molto particolare, e profondamente diversa dalla nostra". "Il mercato è sempre stato nervoso - ha concluso Vegas - ma non drammatizzerei".

PRELIEVO FORZOSO SUI CONTI CORRENTI DEI CITTADINI A CIPRO

I timori per le conseguenze del piano europeo per il salvataggio di Cipro hanno fatto tremare i mercati: avvio in forte ribasso per la Borsa di Milano. In apertura di contrattazioni a Piazza Affari, il Ftse Mib segna -2,81% e l'All-share -2,59%.

Apertura decisamente negativa anche per le Borse europee, segnate dai timori per le conseguenze del piano Ue per Cipro. In avvio di negoziazioni Francoforte segna -1,48%, Parigi perde l'1,93% e Londra è in calo dell'1,52%.

Spread Btp-Bund in forte crescita in apertura dei principali mercati finanziari. Il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali italiani e quelli tedeschi è balzato a 340 punti, mentre venerdì in chiusura era a quota 315.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia come Cipro? "Non drammatizziamo"

Today è in caricamento