rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
La crisi

Game over, il governo Draghi così com'è non può più andare avanti

Il presidente del Consiglio "attende le posizioni dei partiti, nel rispetto del dettato costituzionale, senza fiducia Draghi da Mattarella". Sono poche le alternative per evitare le elezioni anticipate

Draghi vuole la conta, o tutti dentro o elezioni: cosa succede, la diretta

Dopo il discorso in Senato la poltrona del presidente del consiglio Mario Draghi è sempre più in bilico. Le parole di Draghi hanno irritato la Lega che dopo l'intervento del Capogruppo Romeo a Palazzo Madama ha firmato con Forza Italia una nota congiunta che ravvisa come sia impossibile un nuovo patto di governo che possa tenere dentro l'esecutivo il Movimento 5 stelle. 

Dal canto suo il partito guidato dall'ex premier Giuseppe Conte per bocca del senatore Licheri non ha risposto all'appello alla responsabilità avanzato da Mario Draghi ma è ritornato a battere sui nove punti del documento presentato da Conte al premier. La seduta in Senato è stata sospesa visto il ritiro delle dichiarazioni di voto che erano state avanzate dal centrodestra. Il premier ha poi replicato ai partiti e posto la fiducia sulla mozione Casini che sostanzialmente vuole confermare il patto di governo.

La conta sull'Odg Casini

Tutto ruota sulla scelta di andare a votare l'ordine del giorno presentato da Pier Ferdinando Casini affinché il governo Draghi prosegua e porti a termine il suo operato. Nella risoluzione Casini è solo scritto che "udite le comunicazioni" del premier "si approva". Si tratta dei tempi supplementari per salvare il governo, ma la situazione è quanto mai difficile. Il presidente del Consiglio, spiegano fonti di governo, "attende le posizioni dei partiti, nel rispetto del dettato costituzionale".

Il centrodestra - secondo quanto si apprende - voterà invece una risoluzione in cui mette nero su bianco alcuni punti con i quali secondo i leader del centrodestra il premier Draghi dovrebbe ripartire. "La situazione è cambiata. Draghi non può far finta di niente". Tra le condizioni del Draghi bis l'esclusione del Movimento 5 stelle dalla compagine governativa. Le altre forze della maggioranza sono a consulto nella pausa dei lavori d'aula per decidere forma e contenuti delle loro risoluzioni da mettere in votazione dopo la replica di Draghi.

risoluzione centrodestra-2

Se con il premier ci sono ad ora solo Pd, centristi e gli ex m5s di Di Maio, udite le posizioni del centrodestra e del Movimento 5 stelle, le alternative restano o un nuovo governo Draghi senza il Movimento 5 stelle come chiesto dal centrodestra, o la corsa alle elezioni anticipate. E nel corso delle ore è quest'ultima l'alternativa più verosimile come testimoniato anche dai mercati finanziari: lo spread è salito a 218 punti. Anche perché, se anche Draghi otterrebbe la fiducia quale potrà mai essere la prospettiva del governo, dopo i colpi bassi di oggi, in vista della legge di bilancio?

Molto è anche nelle mani del Quirinale con il presidente della Repubblica che ha avuto modo di parlare con i principali leader politici: la pressione di Sergio Mattarella come un anticipo delle consultazioni? L'unica certezza è che domani il governo Draghi per come lo abbiamo conosciuto non potrà andare avanti.

Fiducia a Draghi, cosa succede: la diretta

Le ultime notizie su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Game over, il governo Draghi così com'è non può più andare avanti

Today è in caricamento