rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
La crisi

Il Movimento 5 stelle non vota la fiducia al governo Draghi

Durissimo intervento della senatrice 5stelle Maria Domenica Castellone che annuncia il non voto del Movimento sulla fiducia chiesta da Draghi

"Lei, presidente Draghi, aveva detto che un governo di alto profilo non deve identificarsi con nessuna forza politica. Mi permetta di dire che un governo di alto profilo non dovrebbe nemmeno schierarsi nettamente con una forza politica, come invece è stato fatto". Lo ha detto la capogruppo del M5s al Senato, Maria Domenica Castellone, in dichiarazione di voto sulla questione di fiducia posta dal premier Mario Draghi sulla risoluzione dopo le sue comunicazioni. "Chiedere una delega in bianco mortifica il nostro ruolo e la democrazia parlamentare. Noi oggi non partecipiamo a questa risoluzione".

Dopo l'intervento di questa mattina di Draghi e ancor di più dopo la durissima replica con l'annuncio della richiesta di fiducia sul governo, per l'esecutivo si apre ufficialmente la crisi che porterà nelle prossime ore il premier Mario Draghi ineluttabilmente a salire al Colle per confermare le proprie dimissioni nella mani del presidente della Repubblica. 

Con il non voto dei senatori M5s - così come l'assenza dei senatori di centrodestra annunciata da Salvini e dal capogruppo azzurro Bernini - il governo Draghi non ha più i voti per governare. 

Con il centrodestra uscito fuori dall'aula per non far mancare il numero legale i senatori 5 stelle sono rimasti in aula e passando davanti alla cattedra di Casellati si sono pronunciati "presente, non votante".  Il presidente Mario Draghi ha lasciato il Senato per recarsi a palazzo Chigi. Nelle prossime ore prevista la salita al Quirinale.

Crisi di governo, che cosa succede ora: la diretta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Movimento 5 stelle non vota la fiducia al governo Draghi

Today è in caricamento