Lunedì, 21 Giugno 2021
MINACCE

Crocetta, minacce da lettera anonima: "Ucciditi"

A dichiararlo è propio il governatore della Sicilia, coinvolto nello scandalo dopo l'intercettazione riportata da L'Espresso

"Per effetto di questa campagna infame io ho ricevuto una lettera anonima dove c'è scritto 'Perche non si uccide lei?'". A dichiararlo è il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, riferendosi alla vicenda della presunta telefonata tra lui e il medico Matteo Tutino

Si legge tutto nel comunicato che il presidente della Regione siciliana ha pubblicato sul suo profilo Facebook. Nella nota si legge che l'ipotesi delle dimissioni per ora non è contemplata. Le parole di Crocetta però sono determinate: "Chi mi risarcirà di tutto questo, chi risarcirà la Regione e i siciliani dell'ennesima ignominia fabbricata da menti perfide interessate solo al malaffare? Ci sarebbe da morire di risate se non fosse una vicenda tragica e persino golpista".

LEGGI IL TESTO COMPLETO DELLA NOTA DI CROCETTA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crocetta, minacce da lettera anonima: "Ucciditi"

Today è in caricamento