rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Politica Italia

Renzi e Gentiloni indebitano l'Italia: deficit record con Padoan ministro

Con i Governi Renzi-Gentiloni il debito pubblico è aumentato di 134 milioni di euro al giorno ed è tutto a carico delle amministrazioni centrali. Secondo Bankitalia a marzo ha toccato il nuovo record a quota 2.260 miliardi. Entrate tributarie in crescita

Nuovo massimo storico per il debito pubblico italiano. Secondo i dati di Bankitalia il debito delle amministrazioni pubbliche è stato pari a 2.260,3 miliardi di euro, in aumento di 20,1 miliardi rispetto al mese precedente. Il precedente massimo storico era stato a luglio del 2016 quando si era fermato a quota 2.256 miliardi.  Entrate tributarie in crescita a 28,6 miliardi contro i 27,8 del 2016

L’incremento è dovuto al fabbisogno mensile delle amministrazioni pubbliche (23,4 miliardi), parzialmente compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro (per 2,2 miliardi, a 54,6; erano pari a 70 miliardi alla fine di marzo 2016) e dall’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del tasso di cambio (1,1 miliardi).

debito pubblico italia
Nell'infografica realizzata da Centimetri il tasso di aumento e crescita pro-capite per governo. ANSA/CENTIMETRI

Con riferimento ai sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 20,3 miliardi, mentre è diminuito di 0,2 miliardi quello delle Amministrazioni locali; il debito degli Enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.

"Oggi abbiamo la certezza: con Padoan ministro il debito è aumentato di 134 milioni al giorno, 153 miliardi in 1.140 giorni. Grazie Padoan, grazie Renzi, grazie Gentiloni" commenta Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. E riferito a Renzi-Gentiloni in 1.140 giorni dei loro governi più 153 miliardi, vale a dire 134 milioni al giorno".

 "Dobbiamo dire grazie a Renzi, a Gentiloni e soprattutto a Padoan - attacca Brunetta - Quel Padoan che fin dall'inizio ha detto che avrebbe ridotto il debito e che con una faccia di bronzo, mai vista nella storia del Ministero dell'economia e delle finanze, ha detto e continua a dire che il debito diminuira' l'anno prossimo".

"E' evidente che questo Paese ha bisogno di rilanciare la crescita dell'economia reale - spiega la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan -  Sentiamo tanto parlare di reddito di cittadinanza, prefigurando per domani un paese in cui il lavoro è di pochi e il sussidio è di molti".

"Noi - ha concluso Furlan - vogliamo rilanciare un paese che vive di reddito da lavoro e reddito di inclusione. La crescità ha bisogno di legalità, ci sono troppe infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici. Questo blocca le opere e dà instabilità alle scelte di crescita del Paese"

Leggi anche: Spending review ma non per tutti: il Governo spende di più e ora costa 43 miliardi l'anno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi e Gentiloni indebitano l'Italia: deficit record con Padoan ministro

Today è in caricamento