rotate-mobile
Sabato, 10 Dicembre 2022
Norma anti crisi

Il decreti Aiuti quater è legge: tutte le novità dal Superbonus alle bollette

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato ed emanato il provvedimento che è stato quindi pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. Cosa è stato depennato e cosa no

È diventato legge il decreto legge Aiuti quater. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato ed emanato il provvedimento che è stato quindi pubblicato in nottata sulla Gazzetta ufficiale.

Perché è saltato (per ora) l'aumento del tetto al contante

Cosa c'è nel decreto Aiuti quater

Dal decreto è stata eliminata la norma, che a partire dal prossimo primo gennaio innalzava a cinquemila euro il tetto per l'uso del contante. La norma è stata "bocciata" dal Quirinale perché non sono stati ravvisati i requisiti della necessità e urgenza.

Tra i punti confermati ci sono invece: 

  • la proroga fino a fine anno dei crediti di imposta per le imprese energivore;
  • la proroga fino al 31 dicembre dello sconto benzina;
  • la possibilità per le imprese di rateizzare le bollette per i consumi effettuati dal 1 ottobre 2022 al 31 marzo 2023 e fatturati entro il 30 settembre 2023;
  • la modifica la disciplina del Superbonus che viene ridotto al 90% con una serie di paletti;
  • la proroga al 2024 il mercato tutelato del gas;
  • l'autorizzazione alla ricerca di nuovi giacimenti di idrocarburi in mare a una distanza dalle linee di costa superiore a 9 miglia.

Per i crediti di imposta non utilizzati arriva la possibilità di fruirli in "10 rate annuali di pari importo".I crediti "derivanti dalle comunicazioni di cessione o di sconto in fattura inviate all'Agenzia delle entrate entro il 31 ottobre 2022 e non ancora utilizzati, possono essere fruiti in 10 rate annuali di pari importo" al posto dell'originaria rateazione, previo l'invio di una comunicazione all'Agenzia delle entrate. 

"La quota di credito d'imposta non utilizzata nell'anno - si legge nel testo - non può essere usufruita negli anni successivi e non può essere richiesta a rimborso". L'Agenzia delle entrate, rispetto a tali operazioni, "effettua un monitoraggio dell'andamento delle compensazioni", ai fini della verifica dell'impatto sui saldi di finanza pubblica e della eventuale adozione da parte del Mef. 

Tutte le notizie su Today.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il decreti Aiuti quater è legge: tutte le novità dal Superbonus alle bollette

Today è in caricamento