rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
RIFORME

Fumo, bibite e videopoker: arriva il decreto Sanità

Multe a chi vende sigarette ai minorenni, stretta sul gioco d'azzardo, tassa su bevande gassate e i superalcolici: ecco alcune delle misure contenute nei 27 articoli del decreto del ministro Balduzzi. Venerdì 31 agosto l'esame in Consiglio dei ministri. Il "no" di Pdl e consumatori: "Basta tasse"

"Si tratta di misure che vogliono promuovere lo sviluppo dell'Italia tutelando la salute". Così il ministro della Salute Renato Balduzzi sintetizza il senso della bozza del "decretone" sulla sanità che venerdì prossimo sarà esaminata dal Consiglio dei ministri. Nei 27 articoli che la compongono - ma "non si escludono modifiche" - si interviene direttamente sugli stili di vita dei cittadini: si parla infatti di tasse su bibite zuccherate e superalcolici e stretta sul fumo e i videopoker. Esaminiamo nel dettaglio i punti principali del decreto.

TASSA SULLE BIBITE - Nel capo II della bozza, "Promozione di corretti stili di vita e riduzione dei rischi sanitari connessi all'alimentazione e alle emergenze veterinarie, all'articolo 11, comma 4, si legge infatti: "Con decreto del ministro dell'Economia e delle finanze, di concerto con il ministro della Salute, è introdotto per tre anni un contributo straordinario a carico dei produttori di bevande analcoliche con zuccheri aggiunti e con edulcoranti, in ragione di 7,16 euro per ogni 100 litri immessi sul mercato, nonché a carico di produttori di superalcolici in ragione di 50 euro per ogni 100 litri immessi sul mercato".

DIVIETO DI VENDITA SIGARETTE AI MINORENNI - Chi vende sigarette ai minorenni rischia multe salate: fino a mille euro, e per i recidivi fino a 2 mila euro e sospensione 3 mesi dell'attività. Nel capo II della bozza, all'articolo 11, "Disposizioni in materia di vendita di prodotti del tabacco, di bevande e misure di prevenzione per contrastare la dipendenza da gioco d´azzardo patologico", al comma 1 si legge infatti: "Chiunque vende o somministra i prodotti del tabacco ai minori di anni 18 è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 250 a 1.000 euro. Se il fatto è commesso più di una volta si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2.000 euro e la sospensione, per tre mesi, della licenza all'esercizio dell'attività".

VIDEOPOKER LONTANI DA SCUOLE E OSPEDALI - Con la bozza del decretone viene riconosciuta e introdotta nei Lea la ludopatia e sono previste misure di prevenzione contro il gioco d'azzardo patologico, tra cui l'obbligo di posizionare le macchinette lontano, almeno 500 metri, da scuole, centri giovanili, ospedali e luoghi di culto.

TRASPARENZA SU NOMINA PRIMARI E DG - La bozza prevede poi un'operazione trasparenza in sanità con procedure "garantiste" per la nomina dei primari e direttori generali, e "la piena pubblicità a tutte le procedure sul sito internet dell'azienda, pena l'annullabilità della procedura". Ma non solo: sul web devono finire anche le spese sostenute dalle Asl.

PALESTRE - Chiunque vorrà iscriversi in palestra o in piscina sarà chiamato a prenotare una visita specialistica presso un medico sportivo al fine di farsi rilasciare idoneo certificato. La certificazione del medico sportivo viene però 'smontata' in serata dal ministro stesso, che parla di un "refuso".

CONTARIETA' DI PDL E CONSUMATORI - Il capogruppo del Pdl Maurizio Gasparri è critico sulla proposta di tassare le bibite gassate: "Il ministro della Salute Balduzzi usa argomenti strumentali per giustificare un'aliquota che bocceremo". "Bisogna promuovere una sana cultura alimentare, non togliere altri soldi alle famiglie", afferma Gasparri. "La tassa sulle bibite - continua - è demenziale e per tutelare le fasce più deboli si deve agire in modo molto più serio". "Tra Imu, accise e bolli vari e addizionali regionali - affermano le associazioni Federconsumatori e Adusbef - le famiglie italiane quest'anno sono state già colpite per oltre 1.157 euro. Già una cifra enorme che ha corroso fortemente il potere di acquisto. Si vuole peggiorare la situazione? Sarebbe grave per le famiglie ed avrebbe ripercussioni gravi in una economia che già non gode di buona salute".

Preconsiglio dei ministri choc: Il decreto sanità rischia di slittare. Leggi qui
 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumo, bibite e videopoker: arriva il decreto Sanità

Today è in caricamento