rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
La bordata

Di Battista scuote il Movimento 5 stelle: "Drammaticamente irrilevante"

Parole dure nei confronti del Movimento 5 stelle, considerato appiattito "sul Pd" e suddito "del Draghistan"

Non usa perifrasi Alessandro Di Battista: "Il M5s oggi è drammaticamente irrilevante". Non solo: "più che" essere appiattito "sul Pd, sono sudditi più o meno inconsapevoli del Draghistan". Queste le durissime parole di Di Battista al Corriere della Sera, commentando la posizione del Movimento fondato da Beppe Grillo e di cui Giuseppe Conte è presidente.

Ma cosa sta facendo adesso Alessandro Di Battista? "Faccio battaglie politiche insieme a migliaia di cittadini ed è il miglior modo per costruire. Poi si vedrà". Non parla per il momento di un suo eventuale nuovo progetto politico, ma aggiunge che in caso vorrebbe al suo fianco Virginia Raggi, che gli piacerebbe cooptare "qualora ci fosse un progetto". "Abbiamo perso una grande sindaca", dice. La stessa Raggi, pochi giorni fa, aveva detto: "Sento spesso Ale. Le sue idee sono sempre ambiziose e va ascoltato. Con lui ho un rapporto diretto e trasparente che va anche oltre la politica. Cosa vorrà fare lo dirà lui".

Di Battista non chiude del tutto la porta al M5s ma, ammette, per rientrare in seno al Movimento "dovrebbero disconoscere il 90% di quello che hanno fatto in questi ultimi 9 mesi. Non credo che abbiano il coraggio di farlo".

In ultimo, Di Battista dà il suo contributo al 'totoQuirinale' per il dopo Mattarella: Gustavo Zagrebelsky per lui sarebbe il nome su cui puntare. "Al Paese - dice - serve un amante della Costituzione". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Battista scuote il Movimento 5 stelle: "Drammaticamente irrilevante"

Today è in caricamento