Giovedì, 4 Marzo 2021

Di Maio contro le agenzie di rating

Il vicepremier alla festa del Fatto Quotidiano: "Vengono prima i cittadini, non pugnalerò gli italiani alle spalle". E su Autostrade assicura: "Siamo a buon punto per la revoca delle concessioni"

Luigi Di Maio

"Questo è un bivio storico al quale si sono trovati tutti i governi degli ultimi venti anni: dobbiamo scegliere se ascoltare un’agenzia di rating o mettere al centro di cittadini, non credo che le due cose debbano andare una contro l’altra ma nel caso sia così sceglieremo sempre gli italiani. Non pensiamo nemmeno di stare qui a rassicurare un’agenzia di rating e i mercati e intanto pugnalare gli italiani alle spalle".

Lo ha detto il vicepremier e ministro del Lavoro Luigi Di Maio intervistato alla festa del Fatto Quotidiano alla Versiliana di Marina di Pietrasanta.

"Pieno rispetto per chi ci mette in guardia da effetti della legge di bilancio ma per ascoltare queste raccomandazioni in passato si sono fatti regali alle banche, si è fatta la legge Fornero…" ha aggiunto Di Maio.

"Faremo tornare il sorriso ai cittadini"

Il vicepremier ha parlato a 360 gradi sui prossimi obiettivi del governo: "Flat tax, reddito di cittadinanza e superamento della legge Fornero sono le tre priorità su cui ci siamo trovati subito - ha detto -  e le dobbiamo portare avanti perché rappresentano tre categorie di cittadini che sono rimasti indietro per troppo tempo. Gli faremo tornare il sorriso".

"Nel 2019 deve partire il reddito di cittadinanza", continua,  e nella legge di bilancio "dobbiamo mettere le coperture per consentire almeno a 5 milioni di persone in povertà assoluta di essere reinserite nel mondo del lavoro".

La revoca della concessione ad Autostrade

Quanto ad Autostrade, "siamo a buon punto per la revoca delle concessioni". C'è spazio anche per una nuova stilettata ai vertici della società: "A tanti giorni dal crollo di ponte Morandi non ho ancora sentito una parola dei Benetton. È un fatto di umanità. A gente con questa disumanità non metterei in mano nemmeno questa sedia, figuriamci le autostrade su cui viaggiavano gli italiani".

Dalla Dual Tax alle pensioni: il punto sulle riforme

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Maio contro le agenzie di rating

Today è in caricamento