Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Di Maio, la gaffe su Matera non era una gaffe. E anche Emiliano lo scagiona

In un video diventato virale il vicepremier chiede al governatore pugliese: "Come siete messi con Matera?". Per i maligni si è trattato di uno strafalcione geografico, ma è molto probabile che le cose stiano diversamente. La replica stizzita del ministro del Lavoro: "Giornalisti ignoranti o in malafede"

Uno sreenshot del video

È diventato un piccolo caso il video che riprende un colloquio tra il governatore pugliese Michele Emiliano e Luigi Di Maio, in occasione di una visita del vicepremier a Bari. "Con Matera cosa state facendo?" chiede Di Maio al presidente della Regione Puglia, ignaro, dicono i maligni, che la città dei sassi si trovi ovviamente in Basilicata. Emiliano in effetti appare stranito e si rivolge al vicepremier borbottando qualcosa con la mano davanti alla bocca. Un tentativo di metterlo in guardia? Può darsi, ma non è detto.

E' infatti probabile che le cose stiano diversamente. Diversi utenti fanno notare che anche la Regione Puglia è coinvolta nel piano di sviluppo culturale e infrastrutturale per Matera 2019, tanto che Emiliano, dopo qualche tentennamento, risponde facendo riferimento proprio ad un stanziamento della Regione Puglia in Basilicata: "Noi stiamo finendo la ferrovia che è un investimento tutto pugliese, sennò loro non hanno la stazione".

Secondo questa versione Di Maio non avrebbe fatto nessuna gaffe: la sua intenzione era semplicemente quella di informarsi sulla sinergia tra Puglia e Basilicata in merito ai fondi da destinare  per Matera 2019, capitale della cultura. La Stampa scrive che questa versione dei fatti sarebbe stata confermata dalla stessa presidenza della Regione Puglia. 

Nel pomeriggio è stato lo stesso Emiliano a scagionare il ministro a 5 Stelle su Facebook, chiudendo così definitivamente il caso.


La replica di Di Maio: "Giornalisti ignoranti o in malafede"

Molto dura la replica del diretto interessato, che su Facebook ha scritto: "Giornalisti ignoranti o in mala fede, o entrambi, mi accusano di aver sbagliato a chiedere a Emiliano cosa stesse facendo per Matera, lasciando intendere che non sappia in che regione sia. Sono loro che non sanno che la Regione Puglia sta facendo e ricevendo investimenti milionari in vista dell'appuntamento con Matera capitale della Cultura".

Il capo politico dei 5 stelle elenca gli investimenti della regione guidata da Emiliano che riguardano la Basilicata: dai "100 milioni di euro per il raddoppio della ferrovia Bari Matera" ai "2 milioni di euro per valorizzare storia, cultura e paesaggio lungo l'itinerario che dalla Puglia va a Matera".

Per Di Maio i giornalisti "non sanno che ci sono importanti rapporti commerciali tra due regioni confinanti e che Matera capitale della Cultura significa un grande ritorno economico non solo per i lucani, ma anche per i pugliesi. E i politicanti del Pd che riprendono questa fake news sono peggio di loro". "Questo spiega perché il Sud sia in queste condizioni: non hanno neppure le basi. Per far risorgere il Sud bisogna fare rete ed è quello che facciamo per Matera", conclude Di Maio.

Social scatenati, Di Maio nel mirino

Ma il siparietto non poteva che scatenare l’ilarità della rete. E il bersaglio è ovviamente Di Maio: "Pare che oggi sia a Helsinki per seguire da vicino i risultati delle elezioni svedesi". Oppure: "Però con una stampante 3D si può costruire Matera in Puglia nel giro di qualche giorno". "Secondo me – scrive un altro utente -  era già andato in crisi quando ha scoperto che il governatore della Puglia si chiama "Emiliano".

Di Maio, Matera in Puglia? Non era una gaffe

Ma in tanti difendono il vicepremier: nessuna gaffe, ma una domanda legittima. "A prescindere dalle appartenenze politiche e dagli orientamenti di ognuno di noi non è giusto però esagerare e decontestualizzare il tutto" scrive ad esempio su Facebook Emanuele. "In questo caso bisogna sapere che la Regione Puglia ha stipulato partnership con #Matera2019 ed ha inserito in alcuni bandi azioni di promozione in sinergia. Dai, magari stavolta non era proprio una gaffe.. ce ne sono di peggiori". 

Di Maio a Emiliano: "Con Matera cosa state facendo?" | Video

Certo è che in quanto a gaffe negli ultimi giorni Di Maio non si è fatto mancare nulla. Qualche giorno fa su facebook ha scritto che l’esecutivo sta mettendo "appunto un Decreto Urgenze che oltre a tante persone abbandonate in Italia come i terremotati…". Il post è stato poi modificato così: "Noi stiamo mettendo, appunto, un Decreto Urgenze". Nella terza versione, per fortuna, gli orrori grammaticali sono scomparsi: "Noi stiamo mettendo a punto un Decreto Urgenze".

Di-Maio appunto-2

E non è passata inosservata neppure l’affermazione pronunciata a Presa Diretta, su Rai3. Intervistato da Riccardo Iacona sull'importanza dell'acqua pubblica, il vicepremier ha spiegato che il corpo umano è composto d'acqua per "oltre il 90%", mentre in realtà la percentuale di acqua nel nostro corpo è molto più bassa. Acqua passata, in ogni caso.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Maio, la gaffe su Matera non era una gaffe. E anche Emiliano lo scagiona

Today è in caricamento