rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Crisi economica

Senza lavoro il 10,8% degli italiani, record dal gennaio 2004

I dati mensili dell'Istat sulla disoccupazione sono allarmanti: mai così male da otto anni, i disoccupati sono 2milioni e 792 mila, in aumento su base annua del 37,5%.

Mentre il Governo ostenta fiducia sull'uscita dal tunnel della crisi economica, arrivano i dati mensili Istat sulla disoccupazione a spegnere l'entusiasmo del premier Monti.

E lo scenario è inquietante: il tasso dei 'senza lavoro' a giugno 2012 è salito al 10,8%, in rialzo dello 0,3% rispetto a maggio 2012 e addirittura del 2,7% rispetto al giugno 2012.

RECORD - E' questo il tasso più alto dal gennaio 2004, cioè da quando l'Istat ha iniziato a monitorare il tasso di disoccupazione su base mensile. Guardando invece alle serie trimestrali, quello 'aprile-maggio-giugno 2012' è il tasso più alto dal III trimestre 1999.

I NUMERI - Nel complesso il numero dei disoccupati sale a 2 milioni 792mila, in aumento di 73mila unità rispetto a un mese fa, con una crescita su base annua è pari al 37,5% (761mila persone).

Il tasso di disoccupazione giovanile (dei 15-24enni), ovvero l'incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari a giugno al 34,3%, in calo di un punto percentuale rispetto a maggio. I giovani disoccupati rappresentano il 10,1% della popolazione di questa fascia di età. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuiscono dello 0,4% (-52mila unità) rispetto al mese precedente.

Il tasso di inattività si posiziona al 36,1%, con una flessione di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 1,8 punti su base annua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza lavoro il 10,8% degli italiani, record dal gennaio 2004

Today è in caricamento