rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Le suppletive

Elezioni suppletive, si vota per l'ultimo grande elettore che sceglierà il nuovo capo dello Stato

Cinque i candidati alle suppletive: si elegge un nuovo deputato che sostituirà l'ex ministro Gualtieri dimessosi dopo essere diventato sindaco di Roma

A due settimane dalla prima chiama per l'elezione del nuovo capo dello Stato 160mila elettori romani sono chiamati ad eleggere domani domenica 16 gennaio 2022 il nuovo deputato che dovrà prendere il posto dell'ex ministro dell'economia Roberto Gualitieri che ha ceduto il posto in Parlamento dopo essere stato eletto sindaco di Roma.

Da questo ennesimo turno delle elezioni supplettive uscirà il grande elettore numero 1009 che dal 24 gennaio sarà chiamato a eleggere insieme a deputati, senatori e delegati regionali, il nuovo presidente della Repubblica. Una "partita" complicata dove ogni voto conta ed è per questo importante andare a vagliare i candidati in campo.

Elezioni suppletive domenica 16 gennaio

Bassissima l'affluenza: alle 12 avevano votato solo il 3,18% degli aventi diritto. Alle precedenti elezioni (marzo 2020) dello stesso collegio alla stessa ora, si era recato alle urne il 5,83% del corpo elettorale.

In primis va detto che trattandosi di un seggio uninominale sono chiamati alle urne solo i residenti di Roma e solo quelli dei municipi I, II, XIII, XIV e XV, che potranno scegliere tra cinque candidati: Cecilia D'Elia del Pd per il centrosinistra, Beatrice Gamberini per Potere al Popolo, Simonetta Matone della Lega per il centrodestra, Valerio Casini di Italia Viva appoggiato anche da Azione e Lorenzo Vanni, candidato civico con la lista "Il N-Uovo Mondo, Io per tutti tutti per noi".

Chi è Cecilia D'Elia

Iscritta al Pd dal 2018, Cecilia D'Elia è stata assessora comunale dal 2001 al 2003, poi consigliera provinciale e nuovamente assessora in Campidoglio, stavolta per undici mesi, sempre con la giunta guidata da Walter Veltroni. Dal 2016 al 2019 si è occupata di politiche sociali nella squadra di governo del Municipio II, chiamata da Francesco Del Bello.

Chi è Valerio Casini

Consigliere capitolino eletto a ottobre 2021 nelle fila della lista Calenda, Valerio Casini è un ex Pd e ha deciso di aderire ormai da tempo a Italia Viva. E' stato assessore al Commercio nella giunta Del Bello dal 2016 al 2021. Prima di lui sembrava che il partito di Renzi dovesse andare sull'ex ministro Elena Bonetti, ma si sarebbe poi preferita una figura più territoriale, essendoci una buona parte di elettori provenienti dal territorio del II.

Chi è Simonetta Matone

Ex magistrato, Simonetta Matone è stata sostituto procuratore alla Corte d'appello di Roma. Ha vissuto tra Prati e Balduina, frequentando il liceo Mamiani. Attualmente è consigliera capitolina nelle fila della Lega, candidata prosindaco di Roma alle ultime elezioni amministrative a sostegno di Enrico Michetti. Ha ricoperto anche il ruolo di consigliera di fiducia della rettrice de La Sapienza in materia di discriminazione e violenza di genere.

Chi è Beatrice Gamberini

Classe 1990, ingegnera, Beatrice Gamberini è attivista di Potere al Popolo e membro del coordinamento nazionale del movimento. Due i punti di forza della campagna elettorale già annunciati: il blocco delle tariffe contro il carovita e il salario minimo a 10 euro

Chi è Lorenzo Vanni

Titolare dello storico onomino bar in via Col di Lana, zona Prati-Delle Vittorie, Lorenzo Vanni ha deciso di portare la sua esperienza di commerciante nella competizione elettorale per sostituire il sindaco Gualtieri in Parlamento. Come ha fatto sapere in un'intervista a Il Foglio, devolverà il suo eventuale stipendio da deputato ai dipendenti in cassa integrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni suppletive, si vota per l'ultimo grande elettore che sceglierà il nuovo capo dello Stato

Today è in caricamento