rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Elezioni amministrative / Agrigento

Le amministrative ad Agrigento e provincia

Quasi quattrocento i candidati al consiglio comunale nel capoluogo di provincia. Al voto anche Sciacca, Aragona, Lampedusa, Bivona...

In provincia di Agrigento, per il rinnovo dei Consigli comunali e l’elezione dei sindaci, si vota in tredici Comuni, compreso il capoluogo.

Agrigento - La competizione elettorale ad Agrigento vede in campo cinque candidati. In corsa:

Il sindaco uscente Marco Zambuto appoggiato da Udc e la lista "Patto per il territorio"

L’avvocato penalista Salvatore Pennica, candidato del movimento civico Épolis, sostenuto da Pdl, Grande sud e dalla lista "Cantiere Popolare"

Mariella Lo Bello, ex segretario generale della Cgil di Agrigento, candidata della coalizione del Governo regionale di Raffaele Lombardo, ovvero Mpa, Pd, Fli e Api, ma anche da una lista civica

Giampiero Carta, il vincitore delle primarie della sinistra, con la lista "Agrigento Bene comune" è il candidato di Idv, Sel e Federazione della sinistra

L’ambientalista Giuseppe Arnone, sostenuto dalla lista civica "Lista utile per eleggere il miglior sindaco di Agrigento".

Si preannuncia dunque una lotta serrata per la poltrona più ambita del Municipio della città della Valle dei templi. Altrettanto combattuta sarà la corsa per l’accesso in Consiglio comunale: quasi quattrocento i concorrenti.

Aragona - Ad Aragona non si ricandida il sindaco uscente Alfonso Tedesco. Sono due i competitori: Salvatore Parello sostenuto da Pdl, Udc, Grande Sud e liste civiche, e Giuseppe Pendolino appoggiato dalla coalizione Fli, Api, Mpa e Italia dei valori e liste civiche.

Bivona - Lotta a due a Bivona, dove con la lista "Insieme per crescere" si ricandida il sindaco uscente Giovanni Panepinto, deputato all'Assemblea regionale siciliana del Pd, in competizione con Paolo Barone, supportato da una lista civica "Primavera bivonese".

Campobello di Licata - Tre in corsa alla poltrona di sindaco a Campobello di Licata: Giovanni D'Angelo, Angelisa Falsone e Giovanni Picone.

Cattolica Eraclea - Sfida a tre anche a Cattolica Eraclea dove affronteranno la campagna elettorale Nicolò Termine, Giovanni Gentile e Giuseppe Di Benedetto.

Casteltermini - A Casteltermini si ripresenta il sindaco uscente Nuccio Sapia del Pid, appoggiato dalla coalizione Mpa, Pd e Grande Sud; Stefano Licata e Sebastiano Infantino, entrambi dell'Udc.

Comitini - I candidati a sindaco di Comitini sono invece Felice Raneri e Salvatore Bruno, entrambi sostenuti da due liste civiche.

Lampedusa e Linosa - Serrata la disputa anche a Lampedusa e Linosa. Cinque i concorrenti al ruolo di primo cittadino dell'arcipelago delle Pelagie: l'uscente Bernardino De Rubeis, gli ex sindaci Salvatore Martello e Bruno Siragusa, la presidente di Legambiente Lampedusa, Giusy Nicolini, e Maurizio Di Malta di Forza Nuova.

Montallegro - A Montallegro la lotta è tra Giovanni Piruzza con Grande Sud, Udc e Fli, e Pietro Baglio con Pd, Mpa e Pdl. 

Raffadali - Nell paese dell'ex presidente della Regione Totò Cuffaro, vede una sfida a quattro: Franco La Porta con il centrodestra; Giacomo Di Benedetto, deputato all'Ars del Pd, appoggiato dalla coalizione Fli, Mpa e Udc e La Sinistra; Angelo Salemi, ex assessore nell'Amministrazione uscente, sostenuto dall'Api; e Antonino Vizzì, l'ultima in ordine di arrivo, in rappresentanza del Movimento dei Forconi.

Sciacca - A Sciacca, altro grande centro dell’Agrigentino, dopo le dimissioni del primo cittadino Vito Bono, sono cinque i candidati alla carica: Fabrizio Di Paola con Pdl, Grande Sud, Udc e liste civiche; Gioacchino Marsala con Pd e terzo polo; Emma Giannì del movimento Cinque Stelle; Vincenzo Guirreri di Sinistra Ecologia e Libertà e Pippo Turco dell’Italia dei Valori.

Santa Margherita Belice - Due gli avversari della campagna elettorale a Santa Margherita Belice: Salvatore Barbera e Franco Valenti. A Villafranca Sicula (Agrigento) sfida tra Domenico Balsamo e Adriano Mulè Cascio. Racalmuto (Agrigento), invece, non andrà al voto perché il Consiglio comunale è stato sciolto per mafia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le amministrative ad Agrigento e provincia

Today è in caricamento