Venerdì, 30 Luglio 2021
Verso le urne

Il candidato del centrosinistra (e M5s) in Calabria spacca il centrosinistra

Il nome di Maria Antonietta Ventura è stato annunciato da Enrico Letta e Roberto Speranza insieme a Giuseppe Conte. Ma subito dopo sono iniziate le polemiche

Maria Antonietta Ventura, la candidata alla presidenza della Regione Calabria espressa dal centrosinistra con il Movimento 5 Stelle, 18 giugno 2021.

Chiedevamo coraggio e visione, abbiamo ottenuto una soluzione priva di prospettiva politica, reiterando uno schema perdente e gia' sperimentato poco piu' di un anno fa e incapace di generare alcun processo di emancipazione politica e sociale". Lo afferma Jasmine Cristallo, portavoce nazionale delle "Sardine", commentando la decisione di Pd, M5S e Leu di candidare alla presidenza della Regione Calabria

È Maria Antonietta Ventura la candidata del centrosinistra alle elezioni per la presidenza della Regione Calabria. Un nome appoggiato anche dal Movimento 5 stelle: oggi è infatti stato sciolta la riserva sul nome della imprenditrice e presidente dell'Unicef regionale e l'annuncio è venuto proprio da Enrico Letta e Roberto Speranza insieme a Giuseppe Conte. 

"Maria Ventura unisce il centrosinistra, il Movimento 5 Stelle e tutto il civismo che si ritrova nei valori della giustizia sociale, dello sviluppo sostenibile, del contrasto alla 'ndrangheta, della sanità di eccellenza per tutti, dell`istruzione e della ricerca come priorità assolute. Valori che uniscono progressisti e riformisti" spiegano M5s e Pd. Tuttavia non tutto è andato liscio.

Il primo a smarcarsi è stato Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana, partito che faceva parte della galassia del patto elettorale della sinistra che non si riconosceva nel Pd.

"Leggo dalle agenzie di stampa di un accordo per le elezioni regionali calabresi tra Pd, M5S e 'Leu'. Segnalo che Leu non è un soggetto politico e dunque non può siglare alcun accordo politico od elettorale" afferma Fratoianni. "Immagino che la firma di Roberto Speranza rappresenti quindi - prosegue il leader di Si - il suo partito e cioè Art1. Per quanto ci riguarda - conclude Fratoianni - Sinistra Italiana in Calabria sostiene la coalizione di Luigi De Magistris e Mimmo Lucano".

Ma anche dall'interno del Partito Democratico emergono fratture: Jasmine Cristallo, portavoce nazionale delle "Sardine" parla di una scelta del centrosinistra "senza prospettiva". "

Chiedevamo coraggio e visione, abbiamo ottenuto una soluzione priva di prospettiva politica, reiterando uno schema perdente e già sperimentato poco più di un anno fa e incapace di generare alcun processo di emancipazione politica e sociale".  

"Ho assistito alla rappresentazione più avvilente e ignobile della politica dove ognuno ha tentato di far prevalere le proprie posizioni, le logiche interne. Ora la coalizione sembra aver trovato una unita' su una candidatura ma dietro si nascondono lacerazioni profonde e vecchie logiche di potere. Al di là di un giudizio personale che non mi permetto di esprimere, la soluzione che è emersa in queste ore - rimarca la portavoce delle 'Sardine' - non è all'altezza delle aspettative ma un punto di sintesi al ribasso. Le modalità di indicazione infatti, testimoniano una corsa alla conservazione incardinata all'interno di rendite di potere, asserragliate in fortilizi clientelari e parassitari. Non rappresenta cioé quella generosa tensione ideale e quello sforzo collettivo che avrebbero potuto generare liberazione e riscatto. Ancora una volta la scelta viene fatta fuori dalla politica intesa come progetto. Non sento spirare un vento nuovo di contenuti, di storie, di esperienze e di modalità che tanti democratiche e democratici speravano potesse arrivare. Da questa presunta unità ritrovata - conclude Cristallo - non posso che dissociarmi politicamente".

Elezioni Calabria 2021

Insomma: una candidatura che doveva unire il centrosinistra e il movimento 5 stelle ma parte già zoppa. Alle elezioni regionali che si terranno in autunno pertanto ad oggi risultano le seguenti candidature:

  • per il centrodestra Roberto Occhiuto, attuale capogruppo di Forza italia;
  • per l'alleanza tra Pd, M5s e le forze di centrosinistra Maria Antonietta Ventura;
  • per la sinistra il tandem formato dall'attuale sindaco di Napoli Luigi De Magistris e l'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il candidato del centrosinistra (e M5s) in Calabria spacca il centrosinistra

Today è in caricamento