Giovedì, 23 Settembre 2021
Tutte le info

Elezioni comunali 2021, come diventare scrutatore

Tutte le informazioni utili comune per comune, anche sui presidenti di seggio

Elezioni comunali 2021 - foto ansa.jpg

Le elezioni amministrative italiane del 2021 si svolgeranno il 3 e il 4 ottobre, con eventuale turno di ballottaggio il 17 e il 18 ottobre. Perché siano possibili le elezioni, le prossime come anche quelle future, è necessario che venga garantito il regolare svolgimento di queste. Ci deve essere massima trasparenza durante il voto alle urne, come durante lo spoglio delle schede elettorali. Per questo è sempre necessario che ci siano figure super partes come quelle degli scrutatori, dei segretari e presidenti di sezione. Inoltre è anche un modo per guadagnare dei soldi, adempiendo al proprio dovere di cittadino.

Cosa fare? Innanzi tutto è necessario iscriversi all’albo dei presidenti di seggio e degli scrutatori del proprio comune. L’albo contiene e conterrà tutti i nominativi e sarà annualmente aggiornato. Ecco la guida completa per gli scrutatori delle elezioni 2021, quando si voterà in 1.349 comuni, di cui 1.157 appartenenti a regioni a statuto ordinario e 192 a regioni a statuto speciale, oltre che per la Regione Calabria.

Chi si può iscrivere all’albo dei presidenti di seggio:

  • cittadini italiani;
  • elettori del comune in cui si fa domanda (quindi residenti);
  • titolo di studio: diploma di scuola superiore;

Requisiti per l'iscrizione all’albo degli scrutatori di seggio:

  • essere cittadini italiani;
  • essere elettori del Comune in cui si fa domanda;
  • aver assolto gli obblighi scolastici (non serve quindi il diploma di scuola superiore, basta il titolo di scuola media);

In linea generale (piccole differenze tra Comuni) sono esclusi dalle funzioni di scrutatore:

  • i dipendenti del Ministero dell’Interno;
  • gli appartenenti alle Forze Armate in servizio;
  • i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
  • i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Chi è interessato, basta che si presenti in Comune e faccia domanda oppure presenti una richiesta formale in formato digitale seguendo le indicazioni dei portali del Comune interessato, anche perché, non ci possono essere dubbi: i Comuni sono obbligati a mantenere una informazione trasparente in materia elettorale. Dunque quando si avvicinano le elezioni, il Presidente della Corte d’Appello nomina il presidente di seggio. Una volta dentro, si rimane iscritti nell’albo, per cui, nell’eventualità si volesse uscire, sarà necessario fare richiesta per essere cancellati dall’elenco. Il segretario di seggio viene invece nominato direttamente del presidente del seggio.

Elezioni comunali 2021: la guida al voto per le amministrative d'autunno

Come fare lo scrutatore elettorale a Roma

Sono esclusi dalle funzioni di Scrutatore di seggio elettorale:

  • i dipendenti del Ministero dell’Interno;
  • gli appartenenti alle Forze Armate in servizio;
  • i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
  • i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

La domanda si può scaricare dal sito del Comune di Roma. Va redatta in carta libera e corredata della copia di un valido documento di riconoscimento, deve essere indirizzata al sindaco di Roma Capitale - Servizi Delegati - Via Luigi Petroselli, 50 - 00186 - Roma, indicando il cognome, il nome, il luogo e la data di nascita, il codice fiscale, la residenza, il titolo di studio e la professione. La domanda deve pervenire, utilizzando, a scelta e alternativamente, una delle sottoelencate modalità:

  • per e-mail all’ indirizzo di posta elettronica: albi.elettorale@comune.roma.it;
  • per posta elettronica certificata all’indirizzo: protocollo.servizielettorali@pec.comune.roma.it;
  • online, nella sezione Ti potrebbe interessare anche previa identificazione al portale di Roma Capitale;
  • spedita per posta, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, entro il termine sopra indicato. A tal fine farà fede il timbro postale dell’ufficio accettante;

Come fare lo scrutatore elettorale a Milano

Il Comune di Milano recluta ancora candidati per sostituire scrutatori e presidenti di seggio assenti durante le elezioni amministrative il 3 e 4 ottobre 20211, con eventuale ballottaggio il 17 e 18 ottobre.

Sono esclusi dalle funzioni di Scrutatore di seggio elettorale:

  • dipendenti del Ministero dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
  • appartenenti a Forze Armate in servizio;
  • medici provinciali, ufficiali sanitari e  medici condotti;
  • segretari comunali e dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
  • candidate e candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

La domanda si trova sul sito del Comune di Milano, nella pagina apposita. Si può scaricare, compilare e poi può essere inviata, unitamente alla copia della carta d’identità:

  • via Pec alla mail elettorale@postacert.comune.milano.it ;
  • via mail a DSC.ElettoraleAlbi@comune.milano.it ;
  • via posta a “Comune di Milano - Ufficio Elettorale, via Messina, 52/54, 20154 Milano”.

Oppure può essere consegnata a mano allo sportello dell’Ufficio Elettorale del Comune di Milano in via Messina, 52/54 con orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 15:30.

Tutte le notizie in aggiornamento sulle Elezioni comunali 2021

Come fare lo scrutatore elettorale a Napoli

Sono esclusi dalle funzioni di Scrutatore di seggio elettorale:

  • i dipendenti dei Ministeri dell'interno, delle poste e telecomunicazioni e dei trasporti;
  • gli appartenenti alle Forze armate in servizio;
  • i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti;
  • i segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici elettorali comunali;
  • i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

La domanda compilata va presentata:

  • via fax ai numeri 0817958491 e 0817958507;
  • via mail all'indirizzo scrutatori.presidentiseggio@comune.napoli.it;
  • via pec all'indirizzo scrutatori.presidentiseggio@pec.comune.napoli.it, corredata da copia di documento di riconoscimento;
  • agli Uffici comunali - Servizio Elettorale (2° traversa Via dell'Epomeo-Parco Quadrifoglio 3° piano).

Nella domanda, oltre all'indicazione del nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza e indirizzo mail/pec, dovrà espressamente dichiarare di:

  • essere elettore del Comune di Napoli;
  • avere assolto agli obblighi scolastici, indicando la data e l'istituto presso il quale è stato conseguito il titolo di studio;
  • non trovarsi ad essere candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Come fare lo scrutatore elettorale a Torino

Leggi anche TorinoToday

Per presentare la domanda di iscrizione occorre scaricare iI moduli dal sito del Comune e consultare le informazioni per l’iscrizione agli albi elettorali. I moduli si possono anche ritirare presso l’Ufficio Servizio Elettorale, al quale vanno poi presentati direttamente oppure inviati

  • con posta elettronica all'indirizzo elettorale@comune.torino.it;
  • con posta elettronica certificata all'indirizzo email: elettorale@cert.comune.torino.it.

Alle domande inviate deve essere allegata una copia del documento d’identità.

L’iscrizione non ha scadenza e rimane valida finché non si perdono i requisiti richiesti. La domanda deve essere ripetuta solo in caso di trasferimento della residenza e di cancellazione dalle liste elettorali per perdita dei diritti politici. Il servizio viene retribuito con un compenso forfettario, a cui si aggiunge una parte variabile in base al numero di schede elettorali. La cifra base è: 

  • presidente: 150,00 euro
  • scrutatrice - scrutatore: 120,00 euro

Come fare lo scrutatore elettorale a Bologna

Non puoi iscriverti se:

  • sei dipendente del Ministero dell'interno o delle poste e telecomunicazioni;
  • appartieni alle Forze armate in servizio;
  • appartieni al personale medico provinciale o al personale ufficiale sanitario;
  • sei un segretario o una segretaria comunale;
  • lavori presso gli uffici elettorali comunali come dipendente comunale;
  • ti candidi alle elezioni per le quali si svolga la votazione.

La domanda si trova sul sito del Comune di Bologna, nella pagina apposita. Si può scaricare, compilare e poi può essere inviata, unitamente alla copia della carta d’identità:

  • via Pec alla mail ufficioelettorale@pec.comune.bologna.it;
  • via mail normale ufficioelettorale@comune.bologna.it;
  • via fax al +39 051 219 42 21

Si può spedire la documentazione al seguente indirizzo: Comune di Bologna - Ufficio elettorale, Piazza Liber Paradisus 11, 40129 Bologna. Oppure si può andare all'ufficio elettorale in piazza Liber Paradisus,11, Bologna, seguendo gli orari: da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13. Chiuso sabato, festivi e 4 ottobre (festa di San Petronio).

Aperture straordinarie per la certificazione necessaria alla presentazione delle candidature per le elezioni amministrative 2021:

  • giovedì 26, venerdì 27 e sabato 28 agosto dalle 8 alle 18
  • domenica 29 e lunedì 31 agosto dalle 8 alle 20
  • martedì 31 agosto, mercoledì 1 e giovedì 2 settembre dalle 8 alle 18
  • venerdì 3 settembre dalle 8 alle 20
  • sabato 4 settembre dalle 8 alle 12

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2021, come diventare scrutatore

Today è in caricamento