Domenica, 24 Ottobre 2021
Tutte le informazioni

Elezioni amministrative 2021, oggi si vota: oltre 12 milioni di italiani alle urne

Seggi aperti dalle 7 alle 23 e fino a lunedì 4 ottobre dalle 7 alle 15. Andranno al voto 1.192 Comuni, di cui 19 capoluoghi di provincia. I residenti in Calabria voteranno per eleggere il governatore

È il giorno delle elezioni amministrative. Da oggi domenica 3 ottobre dalle 7 alle 23, e fino a lunedì 4 ottobre dalle 7 alle 15, si svolgeranno le consultazioni elettorali per l'elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali nonché per l'elezione dei consigli circoscrizionali. 

Secondo i dati del Viminale, l'affluenza alle amministrative alle ore 19 si attesta al 33,18% (1.153 comuni su 1.153). Alle precedenti elezioni del 2016 l'affluenza alle 19 era stata del 45,64%, ma si votava in un solo giorno. 

Le operazioni di voto si stanno svolgendo in 1.192 Comuni, di cui 19 capoluoghi di provincia, per un numero di elettori pari a 12.147.040. L'eventuale turno di ballottaggio si terrà il 17 e 18 ottobre. Nei Comuni al di sotto dei 15mila abitanti non è previsto il ballottaggio e vince il candidato sindaco che ottiene la maggioranza relativa dei voti. 

In particolare, andranno al voto 19 capoluoghi di provincia dei quali 6 anche capoluoghi di regione: Bologna, Milano, Napoli, Roma, Torino e Trieste. I restanti 13 capoluoghi di provincia chiamati al rinnovo sono Benevento, Caserta, Cosenza, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona e Varese.

Nelle stesse date si svolgeranno le elezioni regionali in Calabria e le elezioni suppletive della Camera dei deputati rispettivamente nella XII circoscrizione Toscana (collegio uninominale 12 – Siena) e nella circoscrizione XV Lazio 1 (collegio uninominale 11 – Roma - Quartiere Primavalle). Le operazioni di voto si svolgeranno nel rispetto delle modalità operative e precauzionali di cui al Protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle consultazioni elettorali dell'anno 2021 adottato dai ministri dell'Interno e della Salute in data 25 agosto 2021.

Nelle altre regioni autonome il turno delle amministrative si svolgerà una settimana dopo. In Sicilia e Sardegna il 10 e 11 ottobre, con eventuale ballottaggio 24 e 25. In Trentino-Alto Adige il 10 ottobre con eventuale ballottaggio domenica 24. Infine il 7 novembre, con eventuale turno di ballottaggio il 21 novembre , si svolgeranno le elezioni amministrative straordinarie per i Comuni sciolti per infiltrazioni mafiose. 

Cosa serve per votare

Per votare non serve il Green pass. Oltre alla tessera elettorare è sufficiente uno di questi documenti di identificazione: la carte d'identità (anche se scaduta da un anno), la ricevuta della richiesta della carta d'identità elettronica, la patente, il passaporto, il libretto della pensione, il porto d'armi, tessere di riconoscimento rilasciate da ordini professionali, tessere rilasciate da un'amministrazione dello stato munite di foto e timbro.

Per votare ovviamente è necessaria la scheda elettorale di cui si può chiedere chiedere il duplicato presso gli uffici comunali in caso di smarrimento o furto (con denuncia) e in caso di esaurimento degli spazi sulla scheda stessa

Come si vota

È possibile votare tracciando un segno sul nome del candidato o della candidata: in questo caso il voto andrà soltanto a lui o a lei; oppure si può votare per una delle liste collegate, e in questo caso il voto andrà al candidato o alla candidata e anche al partito relativo. È possibile anche il voto disgiunto che però non riguarda la Regione Calabria, ma solo i comuni e neppure tutti. Infatti questa scelta di voto è possibile soltanto nelle città che hanno almeno 15mila residenti.

In pratica, quando il cittadino si troverà di fronte alla scheda elettorale, metterà una croce sul nome del sindaco che si sceglie e poi, sulla stessa scheda, apporrà il segno su una lista opposta a quel sindaco (In questo caso il voto va al sindaco e al partito dell'altra coalizione).

Oppure scriverà i nomi dei candidati in consiglio comunale di una lista in opposizione a quel sindaco. In quest'ultimo caso, la scheda sarà valida, ma si dovranno votare un maschio e una femmina, pena l'annullamento della seconda preferenza. Il voto andrà al sindaco e ai due consiglieri comunali candidati della lista scelta (diversa da quella che sostiene il sindaco). Non si possono votare due liste diverse. 

Elezioni per il sindaco di Milano, chi sono i candidati

A Milano il candidato da battere resta il sindaco uscente Giuseppe Sala che avrà l'appoggio di sette o otto liste. A rompere gli schemi c'è il senatore ex M5s Gianluigi Paragone che si candida con la sua lista euroscettica Italexit. Il centrodestra schiera invece Luca Bernardo pediatra e primario del Fatebenefratelli. Presente anche il Movimento 5 Stelle con Layla Pavone.

  • Candidata sindaco Beppe Sala, Pd
  • Candidato sindaco Luca Bernardo, centrodestra
  • Candidato sindaco Gianluigi Paragone, Italexit
  • Candidato sindaco Layla Pavone, M5s

Se questi sono secondo i sondaggi i principali candidati a sindaco, la scheda elettorale sarà modello lenzuolo perché ci saranno 13 aspiranti primi cittadini e 28 liste in gara per la sedia più importante di palazzo Marino. 

Elezioni per il sindaco di Roma, chi sono i candidati

Da tempo i sondaggi provano a “pesare” i vari candidati scesi in campo ma è ormai certo che sarà necessario il ballottaggio per eleggere il prossimo sindaco di Roma. Per sfidare la sindaca uscente, Virginia Raggi, ricandidata dal Movimento 5 stelle, il Partito Democratico e gli alleati di centrosinistra hanno indetto le elezioni primarie che hanno incoronato l'ex ministro dell'economia Roberto Gualtieri. Il centrosinistra perde però l'appoggio della sua anima più liberal con la candidatura di Carlo Calenda: il leader di Azione avrà l'appoggio anche di Italia Viva. Il centrodestra ha scelto come candidato l'avvocato e professore Enrico Michetti, con il giudice Simonetta Matone sua eventuale vice. 

  • Candidata sindaca Virginia Raggi, M5s
  • Candidato sindaco Roberto Gualtieri, Pd 
  • Candidato sindaco Enrico Michetti, Centrodestra
  • Candidato sindaco Carlo Calenda, Azione/Italia Viva

I candidati sindaco a Napoli

  • Antonio Bassolino
  • Matteo Brambilla
  • Alessandra Clemente
  • Gaetano Manfredi
  • Catello Maresca
  • Giovanni Moscarella
  • Rossella Solombrino

Elezioni comunali a Torino, chi sono i candidati

Sono 13 i candidati a sindaco di Torino: undici uomini e due donne. 

  • Paolo Damilano (FDI, Lega, FI Popola della Famiglia)
  • Stefano Lo Russo (PD) 
  • Valentina Sganga (M5S) 
  • Angelo D’Orsi (sinistra radicale) 
  • Greta Giusy Di Cristina (Partito Comunista, Torino Città Futura) 
  • Ugo Mattei (Futura Torino) 
  • Roberto Salerno (Mat-Movimento Ambientalista Torino) 
  • Ivano Verra (Italexit, Noi Cittadini) 
  • Paolo Alonge (Movimento 3V - Vaccini Vogliamo Verità)
  • Lorenzo Varaldo (Divieto di Licenziare) 
  • Emilio Mazza (Torino Capitale d’Europa Basta Isee) 
  • Davide Betti Balducci (Partito Gay, Partito Animalista Italiano) 
  • Massimo Chiesi 

Chi vince le elezioni, la diretta


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative 2021, oggi si vota: oltre 12 milioni di italiani alle urne

Today è in caricamento