Sabato, 19 Giugno 2021
Fumata nera

Elezioni Comunali 2021, centrodestra vicino all'accordo: quasi fatta per Roma e ballottaggio su Milano

Non è ancora fatta perchè sul tavolo ci sono molti profili, alcuni inediti che si sono fatti avanti recentemente e se sulla Capitale ci sarebbe l'intesa, lo stesso non può dirsi per il capoluogo lombardo

Salvini e Meloni - foto Ansa

Alla fine un accordo non c' stato, però a quanto si apprende da fonti politiche, Enrico Michetti, avvocato amministrativista è in pole position per Roma, mentre su Milano c'è il ballottaggio fra Annarosa Racca, presidente di Federfarma e Maurizio Lupi, leader di Noi per l'Italia. Dunque centrodestra è a un passo dall'accordo sui candidati sindaci di Roma e Milano dopo il tavolo dei leader di questo pomeriggio con la presidente di Fdi Giorgia Meloni e il segretario della Lega Matteo Salvini. L'intenzione è quella di annunciare insieme i due nomi. Se non si arriverà ad un'intesa sul capoluogo lombardo potrebbe slittare anche l'annuncio per il candidato romano.

Di sicuro però "il centrodestra correrà unito in tutte le città che andranno al voto: sul tavolo ci sono molti profili, alcuni inediti che si sono fatti avanti recentemente". Così si legge in una nota congiunta del centrodestra dopo il vertice sui candidati alle prossime amministrative. "Proprio per questo - aggiunge - ci sarà un altro vertice a breve, dopo alcuni approfondimenti sugli aspiranti sindaci più interessanti". La riunione di oggi si è svolta "in un clima di grande collaborazione". Poi stoccata agli avversari perché "non si può dire lo stesso del fronte opposto, dal momento che Pd e Cinquestelle non sono stati capaci di raggiungere un accordo e si presenteranno divisi agli elettori con progetti disomogenei. Lega, Forza Italia, Fratelli D'Italia, Udc, Cambiamo, Noi con l'Italia e Rinascimento sono concordi nel voler mettere in campo candidature civiche, rappresentanti del mondo del lavoro e delle professioni".

Elezioni comunali 2021: la guida al voto per le amministrative d'autunno

Oltre ai leader, c'erano anche Giovanni Toti (da remoto) e Gaetano Quagliariello di Cambiamo, Maurizio Lupi (Noi per l'Italia) e Antonio De Poli (Udc). Presenti anche Licia Ronzulli, Ignazio La Russa, Lorenzo Cesa e Vittorio Sgarbi.

Michetti é una scommessa della leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, noto per essere il direttore di Giustizia amministrativa e popolare voce dell'emittente Radio Radio, molto ascoltata nei quartieri, dalle tifoserie calcistiche e sulle auto dei taxi. Per il capoluogo lombardo ci potrebbe essere Annarosa Racca, che stamane aveva detto che «l'ipotesi della mia designazione non è ancora concreta, però è un grande e importante riconoscimento non tanto per me, ma per tutte le farmacie milanesi e lombardi».

Intanto nell'altro campo, quello del centrosinistra, c'è un Gualtieri super favorito nella Capitale. Infatti, secondo i sondaggi, l'ex ministro supera il 30% dei consensi, ma questo prima che il centrodestra prendesse la sua decisione. Adesso Michetti può davvero far paura al Partito Democratico, mentre Raggi e Calenda sembrano sempre più fuori dalla partita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Comunali 2021, centrodestra vicino all'accordo: quasi fatta per Roma e ballottaggio su Milano

Today è in caricamento