rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Il nuovo sindaco / Firenze

A Firenze si vota per le elezioni comunali: chi sono i candidati alle amministrative dell'8 e 9 giugno 2024

Nel capoluogo toscano i candidati sono Sara Funaro, Eike Schmidt, Stefania Saccardi, Cecilia Del Re, Dmitrij Palagi, Francesca Marrazza, Lorenzo Masi, Alessandro De Giuli, Francesco Zini e Andrea Asciuti

Il dem Dario Nardella, a scadenza di mandato, lascia Firenze per volare a Strasburgo e così l'8 e il 9 giugno i cittadini del capoluogo toscano, oltre a votare per le elezioni europee, dovranno decidere il suo successore. Nella città "rossa" il centrodestra candida l'ex direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, e punta al colpaccio sperando di riuscire a sfruttare a suo favore le divisioni nel campo del centrosinistra, che vede le candidature opposte di Sara Furnaro (Pd) e della renziana Stefania Saccardi.

Elezioni Firenze, i candidati

Sara Funaro: 48 anni, assessore all’Educazione della giunta Nardella, è la candidata del centrosinistra ed è sostenuta da Sinistra Italiana, Partito Democratico, +Europa, Azione, Europa Verde, Movimento Laburista, Volt e Movimento Centro

Stefania Saccardi: 60 anni, è la candidata di Italia Viva che ha scelto di correre in solitaria perché non ha condiviso la decisione del Partito Democratico di non convocare le primarie per la scelta del candidato a Palazzo Vecchio.

Cecilia Del Re: 40 anni, è un'altra "defezione" nel campo del centrosinistra. Campionessa di preferenze alle ultime amministrative (2.697 nella lista del Pd) è stata assessora all'Urbanistica della giunta Nardella prima che il sindaco uscente, il 15 marzo del 2023, le ritirasse le deleghe perché "venuto meno il rapporto di fiducia". Corre con la lista Firenze Democratica.

Lorenzo Masi: 42 anni, è il candidato del Movimento 5 Stelle. Dopo mesi di dialogo con il Partito Democratico, a Firenze è sfumata la possibilità del "campo largo" e così il partito di Giuseppe Conte ha messo in campo il suo ex consigliere comunale. Masi è stato tra i più attivi nel cercare l'intesa con i dem e l'apparentamento al ballottaggio con Funaro è dato quasi per scontato.

Dmitrij Palagi: 36 anni, è il candidato della sinistra radicale. Laureato in filosofia, arriva in consiglio comunale nel 2019 con la lista Firenze Città Aperta. A sostenere la sua candidatura a primo cittadino Rifondazione comunista, Possibile e Potere al Popolo.

Eike Schmidt: 56 anni, l'ex direttore della Galleria degli Uffizi è il candidato a cui il centrodestra ha affidato il compito di tentare lo storico colpo. È sostenuto da Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega e dalla lista civica Eike Schmidt sindaco.

Andrea Asciuti: 46 anni, napoletano, è il candidato del Movimento Indipendenza dell'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno e del Popolo della Famiglia.

Oltre ai candidati sostenuto dai partiti nazionali, nel capoluogo toscano sono in campo anche tre esponenti civici: Alessandro De Giuli (Firenze Rinasce), Francesco Zini (Firenze Cambia) e Francesca Marrazza (Ribella Firenze).

scheda-elezioni-comunali-firenze-2024-fac-simile

Come si vota alle elezioni comunali dell'8 e 9 giugno 2024

Nelle giornate dell'8 e 9 giugno 2024 i seggi delle città interessate al voto saranno aperti dalle ore 15 alle ore 23 di sabato e dalle 7 alle 23 di domenica. Le operazioni di voto si svolgeranno in concomitanza con le elezioni europee. I comuni coinvolti saranno circa 3.700, tra loro sei capoluoghi di regione. Gli aventi diritto potranno esprimere la loro preferenza su candidati sindaci e consiglieri comunali. Potranno votare i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età alla data del voto e i cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea residenti nel comune in cui si svolgono le votazioni, purché abbiano presentato istanza al sindaco entro e non oltre quaranta giorni dal voto. Nei comuni con oltre 15 mila abitanti si voterà con il doppio turno: quindi se uno dei candidati non otterrà il 50 per cento più uno dei voti degli aventi diritto, si andrà al ballottaggio il 23 e il 24 giugno 2024. Al primo turno sarà previsto il voto disgiunto, ovvero si potrà votare un candidato sindaco e una lista a lui non collegata. Nei comuni con meno di 15 mila abitanti, invece, non ci sarà ballottaggio e non sarà consentito il voto disgiunto.

Elezioni, tutte le ultime notizie: la diretta
Trova il partito più vicino alle tue idee 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Firenze si vota per le elezioni comunali: chi sono i candidati alle amministrative dell'8 e 9 giugno 2024

Today è in caricamento