Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Elezioni provinciali 2014 al via, i cittadini non voteranno

La tornata elettorale prenderà il via il prossimo 28 settembre e terminerà il 12 ottobre. Interesserà 62 Province e alcune delle Città metropolitane. Per la prima volta votano solo gli amministratori locali

Ma le Province non erano state abolite? Saranno tanti i cittadini che, in questi giorni, si porranno la domanda. Sì, perchè dal prossimo 28 settembre al 12 ottobre si vota per eleggere i nuovi amministratori di 64 Province e di alcune delle Città metropolitane. Da qui la confusione. Per cercare di fare chiarezza ecco una guida al voto:

Chi vota e per eleggere cosa. Verranno scelti i consigli metropolitani, i nuovi presidenti delle Province e i consigli provinciali e a farlo non saranno i cittadini, come accaduto fino all'ultima elezione, ma gli amministratori stessi: sindaci e consiglieri comunali sceglieranno per tutti gli altri. Ecco perchè si chiamano elezioni di secondo grado. Per la carica di Presidente, che avrà una durata di quattro anni, e per quella di consigliere si sono potuti candidare i sindaci, i consiglieri comunali e, solo per questa volta, i consiglieri provinciali uscenti. Il consiglio sarà composto da un minimo di 10 ad un massimo di 16 membri, a seconda delle dimensioni della Provincia.

Le Città metropolitane, che da gennaio 2015 si sostituiscono alle rispettive province, invece, avranno alla guida il sindaco del comune capoluogo più un consiglio, che rimarrà in carica per cinque anni, composto da un minimo di 14 ad un massimo di 24 consiglieri metropolitani, eletti dai primi cittadini e dai consiglieri municipali.

Da gennaio diventeranno città metropolitane: Roma, Milano, Napoli, Torino, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Reggio Calabria. A Reggio Calabria quest'anno non si vota perchè il mandato scadrà nel 2016.

Cosa cambia. Le novità sono state introdotte dalla legge, n. 56, del 7 aprile 2014 meglio nota come riforma Delrio. La legge attribuisce minori poteri alle Province e stabilisce che gli amministratori non percepiranno nessuna indennità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni provinciali 2014 al via, i cittadini non voteranno

Today è in caricamento