rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
VERSO LE ELEZIONI / 2

Elezioni politiche 2013 - Fini apre ad accordo con Bersani e Vendola

In un'intervista all'agenzia Vista il presidente della Camera si schiera a favore di un'eventuale collaborazione post elezioni tra il centro e il centrosinistra: "Alleanza su riforme è possibile"

Gianfranco Fini apre a Bersani e Vendola. Solo qualche anno fa una cosa simile avrebbe fatto sobbalzare. Oggi è quasi 'normale'. E così commentando ai microfoni dell'agenzia Vista le parole di Mario Monti sull'ipotesi di collaborazione post elezioni con Bersani, ha detto: "Io non mi sono affatto meravigliato di quello che ha detto Monti, ha detto quello che andiamo dicendo dall'inizio di questa campagna elettorale".

In pratica "se dopo il voto non ci sarà una maggioranza, non ha senso dire ci mettiamo d'accordo con Berlusconi contro Bersani oppure con Bersani contro Berlusconi. Ha molto più senso dire: bene, non c'è una maggioranza? Quali sono le quattro o cinque cose urgenti, concrete da fare per riformare il Paese e su quelle cose concrete costruire un'alleanza per le riforme".

In questo schema Fini non vede fuori nemmeno Vendola: "E' un dibattito tutto interno al centrosinistra perché è evidente che Vendola sente anche la concorrenza di Ingroia, di una sinistra ancor più radicale. Poi sarà un problema all'interno del centrosinistra: quando parlo di riforme, personalmente penso che l'Italia abbia bisogno anche della Tav, di infrastrutture, di una riforma del mercato del lavoro. Sarà il centrosinistra, anche al suo interno, a verifica re se su queste riforme è possibile collaborare con noi o se al contrario ritengono non si possa fare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 2013 - Fini apre ad accordo con Bersani e Vendola

Today è in caricamento