rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
VERSO LE ELEZIONI / 3 / Venezia

L'assessora è incinta: il M5S le toglie le deleghe

La notizia viene comunicata dalla diretta interessata, la veneziana Roberta Agnoletto, che in una mail si scaglia contro l'avvicendamento. La replica: "Il suo stato interessante non c'entra"

VENEZIA - L'assessora è incinta, le deleghe le vengono cancellate.

La notizia, riportata dal Corriere del Veneto, arriva dalla diretta interessata, l'avvocato Roberta Agnoletto, che in una mail ai dipendenti e ai consiglieri del Comune di Mira (Venezia), governato da una giunta del Movimento Cinque Stelle, spiega come a fine gennaio le fosse stata comunicata la decisione della sua sostituzione a causa della gravidanza e del parto imminente.

L'avvicendamento a fine marzo 2013. La presidente del Consiglio comunale Serena Giuliato però ribatte che la scelta non deriva dallo stato interessante dell'assessora, ma dal fatto che "è necessario rivedere le deleghe per il carico di lavoro maggiorato degli ultimi tempi", come riporta il Corriere del Veneto.

Roberta Agnoletto, però, non ci sta e bolla nella sua mail queste spiegazioni come infondate. La legale aveva accettato le deleghe part-time all'Ambiente e allo Sport. Con il possibile rimpasto, evidentemente, non ci sarà più posto per lei.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessora è incinta: il M5S le toglie le deleghe

Today è in caricamento