rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
POLITICA E TV

Berlusconi, Bersani e Monti: tre leader contro Sanremo

Singolare sfida televisiva dopo il sorteggio effettuato dalla commissione di Vigilanza Rai. Berlusconi polemico: "Il Festival andava spostato". La musica batterà la politica?

ROMA - La domanda sorge spontanea: la musica batterà la politica? Sì, perché i big candidati premier dovranno fare i conti, la settimana prossima, con i grandi ascolti delle dirette dal Teatro Ariston di Sanremo e i protagonisti della kermesse canora nazionalpopolare. Col rischio di raccogliere le briciole. Su Rai 1, infatti, andrà in onda il Festival di Sanremo, su Rai 2 ci saranno le conferenze stampa dei capilista alle prossime elezioni.

Tre leader contro il festival della canzone italiana, dunque: è la singolare sfida che si prepara in tv. A quanto si apprende, in base al sorteggio effettuato dalla commissione di Vigilanza Rai, a Berlusconi, Bersani e Monti sono toccate le conferenze stampa dei capi lista in prima serata su Rai2 tra martedì 12 e giovedì 14 febbraio, proprio mentre su Rai1 sarà in onda il festival.

In base al sorteggio della Vigilanza, infatti, alla lista Scelta civica con Monti per l'Italia è toccata la conferenza stampa (di 40 minuti circa) prevista martedì 12 febbraio alle 22.20, nella serata d'esordio del Festival; mercoledì 13 febbraio sono previsti gli spazi per il Pd (alle 21.40) e per il Pdl (alle 22.20); giovedì 14 alle 21.40 spazio alla lista Con Monti per l'Italia.

Dopo la settimana di Sanremo con il duello finale a distanza, il 22 febbraio su Rai2 si chiuderà la campagna elettorale in tv. Toccherà a Silvio Berlusconi aprire alle 21 l'appuntamento con le conferenze stampa finali dei tre capi coalizione previste in un'unica serata. Alle 21,40 toccherà a Pier Luigi Bersani, alle 22,20 a Mario Monti. Lo ha stabilito il sorteggio effettuato dalla commissione di Vigilanza Rai.

BOTTA E RISPOSTA BERLUSCONI-FAZIO - "Il Festival di Sanremo si aggiunge alla par condicio e complica la possibilità di comunicare. La par condicio è la legge più assurda che si poteva immaginare e che vige solo nel nostro sistema. Anche il più piccolo partito ha lo stesso spazio in tv del grande. Sanremo andava assolutamente spostato ed è incomprensibile la decisione della Rai, tanto più che ci stiamo giocando il nostro futuro con le prossime elezioni". Lo dice Silvio Berlusconi durante una videochat con il sito del Messaggero. Gli risponde subito con ironia Fabio Fazio: "Berlusconi ha detto che Sanremo andava spostato: ma dove? Aspettiamo proposte!".

Oltre a definire l'ordine di apparizione dei tre capi coalizione nella serata finale della campagna elettorale, la Vigilanza ha sorteggiato anche l'ordine delle conferenze stampa riservate, sempre su Rai2 in prime time, ai capi delle liste: in tale veste Berlusconi, Bersani e Monti dovranno andare in onda contro il festival di Sanremo.

Questo il calendario degli appuntamenti: lunedì 11 febbraio alle 21 La Destra, alle 21.40 Io amo l'Italia, alle 22.20 Grande Sud - Mpa; martedì 12 alle 21 Fare per Fermare il declino, alle 21.40 Partito comunista dei lavoratori, alle 22.20 Scelta civica con Monti per l'Italia; mercoledì 13 alle 21 Liberali per l'Italia - Pli, alle 21.40 il Pd; alle 22.20 il Pdl; giovedì 14 alle 21 Moderati italiani in rivoluzione, alle 21.40 Con Monti per l'Italia, alle 22.20 il Partito dei pensionati; venerdì 15 alle 21 Movimento sociale Fiamma tricolore, alle 21.40 Grande Sud, alle 22.20 l'Udc.

La settimana successiva lunedì 18 tocca alle 21 a Fratelli d'Italia - Centrodestra nazionale, alle 21.40 alla Lista Amnistia Giustizia e Libertà, alle 22.20 a Casapound Italia; martedì 19 alle 21 la Lega Nord, alle 21.40 Intesa Popolare, alle 22.20 Futuro e Libertà per l'italia; mercoledì 20 alle 21 il Movimento 5 Stelle, alle 21.40 Rivoluzione Civile Ingroia, alle 22.20 Moderati; giovedì 21 alle 21 Forza Nuova, alle 21.40 Sinistra Ecologia e Libertà, alle 22,20 Centro democratico.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi, Bersani e Monti: tre leader contro Sanremo

Today è in caricamento