Giovedì, 21 Ottobre 2021
Al voto

Elezioni: i candidati Presidente alla Regione Calabria

Gli aspiranti Presidente sono quattro, ma tre si collocano a sinistra, mentre il centrodestra si presenta unito

Il prossimo 3 e 4 ottobre si vota anche per il nuovo consiglio regionale della Calabria, oltre che per le elezioni comunali. Dunque si decideranno anche le sorti politiche di una intera regione, dove la competizione è molto particolare perché il centrodestra si presenta unito, candidando il fratello del sindaco di Cosenza, a sinistra ci sono diversi candidati, fra cui l’uscente sindaco di Napoli Luigi De Magistris, di per sé un fatto quanto meno inusuale visto che non è neppure calabrese. Dunque i calabresi tornano al voto, a quasi due anni dalle precedenti, per la prematura scomparsa della presidente Jole Santelli, morta nell'ottobre scorso. Come spiega anche ReggioToday, ecco il punto sulle elezioni nell’unica regione al voto.

Elezioni comunali: guida al voto 

Elezioni Calabria: il centrodestra candida Occhiuto

Non è uno calato dall’altro perché Roberto Occhiuto è un esponente storico del centrodestra in Calabria. E’ il candidato della coalizione di centrodestra e nella sfida elettorale è sostenuto da sette liste: Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, Udc, Cambiamo con Toti, Noi Con L'Italia e Coraggio Italia. E’ un uomo di centro perché è stato consigliere comunale di Cosenza eletto nelle liste della Democrazia cristiana e poi, tra il 2000 e il 2008, ha ricoperto due volte l'incarico di consigliere regionale, prima con Forza Italia e poi con l'Udc. Sempre con l'Udc è entrato come deputato alla Camera nel 2008 ed è stato poi rieletto con Forza Italia.

Cosentino, 52 anni, laureato in scienze economiche e sociali all’Università della Calabria, separato e padre di due figli. Giornalista pubblicista e fratello di Mario, sindaco di Cosenza. Vanta una lunga carriera politica, è entrato in parlamento nel 2014. Il suo slogan per questa appassionante sfida è: "Io in Calabria ci sono nato, conosco i calabresi e quello di cui sono capaci. Non ci resta che farlo vedere a tutti!".

La particolarità di Roberto Occhiuto è suo fratello Mario, che è sindaco di un capoluogo di provincia importante della regione calabrese: Cosenza. Insomma se Occhiuto dovesse vincere, la famiglia Occhiuto si ritroverebbe a governare non solo la Regione, ma anche una città importante come Cosenza. Non ci sarebbe nulla di male, né di illegale, però rischia di essere una condizione che li esporrebbe a critiche.

Pd e Movimento 5 Stelle uniti per Amalia Cecilia Bruni

Si candida per il centrosinistra, anche se non è l’unica candidata che punta a occupare quello spazio. Di sicuro Amalia Bruni è sostenuta dalle principali forse della sinistra in Italia, cioè il Partito Democratico e il nuovo Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte.

Neurologa e scienziata famosa in tutto il mondo. Direttrice del centro regionale di Neurogenetica, a Lamezia Terme dal 1996, è stata allieva di Rita Levi Montalcini. La dottoressa Bruni, 66 anni, è nata a Girifalco, è sposata con tre figli. Ha deciso di accettare la candidatura a presidente della Regione Calabria perchè intende mettere la sua esperienza al servizio dei calabresi: "Voglio farlo assieme a coloro che come me credono di poter avere ancora una speranza".

Elezioni Carabria: ecco tutti i candidati

De Magistris crea il suo “Polo Civico”

Non poteva essere altrimenti perché l’ex magistrato e sindaco uscente di Napoli è stato uno dei più rilevanti esponenti della teoria delle liste civiche e della politica fatta dal basso attraverso quella che viene definita “società civile”. E' nato nel 1967, è sposato ed ha due figli maschi. Nel maggio del 2011 diventa sindaco di Napoli e nel 2015 viene nuovamente rieletto, in questo caso anche come sindaco della città metropolitana. È stato anche europarlamentare per l'Italia dei Valori dal 2009 al 2011, dove ha presieduto la Commissione per il controllo dei bilanci del Parlamento europeo. Terminato il mandato napoletano si prepara a candidarsi alla guida di una regione che non è la sua. Ma lui risponde così: “Da magistrato in Calabria ho dimostrato fedeltà alla Costituzione applicando l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge”.

Mario Oliverio contro gli ex compagni

Indipendente/sinistra. Mario Oliviero ha 68 anni ed è politico di professione: è stato sindaco di San Giovanni in Fiore, presidente della provincia di Cosenza e parlamentare. L'ex governatore Pd si schiera in contrapposizione alla coalizione ma soprattutto ai democratici.

Tre le circoscrizioni elettorali in Calabria

Il territorio della Regione Calabria è ripartito in tre circoscrizioni elettorali con assegnazione dei seggi così denominate e composte:

  • Circoscrizione nord, assegnati 9 seggi, comprende i Comuni della Provincia di Cosenza;
  • Circoscrizione centro, assegnati 8 seggi, comprende i Comuni delle Province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia (in questa Circoscrizione le liste devono essere composte, a pena di inammissibilità, in modo che ci sia almeno un candidato residente per ciascuna delle province corrispondenti);
  • Circoscrizione sud, assegnati 7 seggi, comprende i Comuni della Provincia di Reggio Calabria.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni: i candidati Presidente alla Regione Calabria

Today è in caricamento