rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Elezioni

Sondaggi elezioni, Pirozzi manda nel caos il centrodestra nel Lazio

La candidatura del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi può diventare scomoda se non portata come testa di ariete da parte della pattuglia guidata da Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega

Per tenere testa a Zingaretti e 5 stelle alle elezioni regionali nel Lazio il centrodestra non può dividersi. Sul tavolo di Silvio Berlusconi sono arrivati i nuoi sondaggi ed è chiaro agli alleati che la candidatura del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi può diventare scomoda se non portata come testa di ariete da parte della pattuglia guidata da Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega.

A Sergio Pirozzi non è mai mancato l'appoggio di Matteo Salvini mentre la vera sfida è tutta tra Meloni e Berlusconi alla ricerca di un candidato condiviso mentre, come scrive Ginevra Nozzoli su Roma Today, i leader sono "costretti" a convergere sul sindaco "con lo scarpone".

Nel frattempo l'ipotesi Maurizio Gasparri parlamentare azzurro di lungo corso fortemente voluto dal Cavaliere - sembra già tramontata, in parte ostacolata dalla corrente dell'europarlamentare Antonio Tajani, forte nel Lazio, che invece aveva lanciato Gennaro Sangiuliano, vice del Tg1, profilo civico. Idem per Fabio Rampelli di  Fratelli d'Italia, nome comunque di facciata perché il partito di Giorgia Meloni punta all'ultima parola in Friuli Venezia Giulia.

Il nodo delle candidature andrà prima sciolto a livello nazionale, poi verrà aperto il dossier Regionali. E' infatti di primaria importantanza, vista la legge elettorale vigente, la scelta del candidato che ogni lista presenterà nel collegio uninominale: il nome giusto può trainare l'intera coalizione.

Chi vincerà? Tutti i sondaggi in vista delle elezioni 2018

Secondo le rilevazioni dell'istituto demoscopico Euromedia per Porta a Porta il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri candidato del centrodestra raccoglierebbe tra il 245 e il 27 per cento delle preferenze, mentre Sergio Pirozzi presentandosi alle elezioni regionali nel Lazio con la sua lista civica drenerebbe tra il 75 e il 9 per cento dei voti. 

Nicola Zingaretti si conferma come il nome da battere con una forbice di preferenze tra il 41% e il 46 per cento. Indietro la deputata Roberta Lombardi candidata del Movimento 5 stelle, che raccoglierebbe tra il 17% e il 21% dei consensi. L'estrema destra di Casapound con Mauro Antonini arriverebbe invece a poco meno del 3%. Indecisi e non voto valgono il 35%. 

Sondaggio Euromedia per Porta a Porta

Lazio: Zingaretti 44%, Gasparri 26%, Lombardi 19%,  Pirozzi 8%, Antonini (Casapound) 2.6%.

Lombardia: Fontana 45%, Gori 36%, Violi (M5s)15% Rosati (Leu) 3%

Nazionale: Centrodestra 39%, Centrosinistra 27.9%, Movimento 5 stelle 26%, Liberi e Uguali con Pietro Grasso 6%, Casapound 0.6%

Forza Italia 18%, Lega 13%, Fdi 4%, Noi con l’Italia+UDC (Cantiere Popolare di Saverio Romano+Direzione Italia di Raffaele Fitto+Scelta Civica+Fare! di Flavio Tosi+Nuovo Centrodestra di Maurizio Lupi) 2,4% 

Partito Democratico-PSE 24,%, Civica Popolare con Lorenzin (Alternativa Popolare+Italia dei valori+Centristi per l’Europa di Pierferdinando Casini+Italia è Popolare di Giuseppe De Mita e Democrazia solidale) 1,2%, +Europa con Emma Bonino e Bruno Tabacci 1,8%, 
Insieme (Partito Socialista Italiano-PSI+Green Italia-Verdi Europei+Area Civica) 0,4%, SVP-Südtiroler Volkspartei 0,3% 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi elezioni, Pirozzi manda nel caos il centrodestra nel Lazio

Today è in caricamento