rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Elezioni Italia

Sicilia al voto: chi è Nello Musumeci candidato di Berlusconi, Salvini e Meloni alle regionali

Già iscritto all'Msi e fondatore del movimento civico #diventeràbellissima, Sebastiano "Nello" Musumeci ha unito nel suo nome tutto il centrodestra. Politico da quando aveva 15 anni, è stato presidente della Commissione regionale antimafia nel 2013 e nel 2015

Sebastiano Musumeci per tutti inSicilia è semplicemente Nello. Nato a Militello in Val di Catania il 21 gennaio 1955, il candidato governatore per il centrodestra rappresenta una delle figure più puramente politiche espresse dall'isola negli ultimi 40 anni.

Impiegato di un istituto di credito, è giornalista pubblicista. Entrato in politica giovanissimo, aveva 15 anni quando si iscrisse nelle file della Giovane Italia, l'organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano. Appena 5 anni dopo fu stato eletto consigliere comunale nel suo paese, sbarcando negli anni a venire nei Comuni di Gravina di Catania e Castel di Iudica, dove ha ricoperto anche la carica di vicesindaco in una coalizione di centro-destra.

A 32 anni è stato eletto segretario provinciale del Msi a Catania, diventando consigliere provinciale di Catania dal 1990 fino al 1993. L'anno seguente approda in Europa, dove resta fino al 2009. Durante la sua lunga carriera politica ha ricoperto anche la carica di sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali.

Mai coinvolto in inchieste di alcun tipo, uno dei suoi "capolavori" politici è stata la guida della Provincia di Catania, con la sola lista del Movimento sociale italiano, venendo poi riconfermato presidente nel '98, al primo turno, con più di 310.000 preferenze, sostenuto da una coalizione di centro-destra. Grazie al suo impegno la provincia etnea raggiunse la vetta della classifica di gradimento in Italia.

Coordinatore di Alleanza nazionale dal 2002 al 2004, ha subito diverse intimidazioni mafiose che lo hanno costretto a vivere sotto scorta per alcuni anni.

Per lui si tratta della terza candidatura alla presidenza della Regione Siciliana. Alle elezioni regionali del 2006, infatti, rinunciò ad appoggiare Salvatore Cuffaro, venendo però sconfitto. Cinque anni fa ritentò la strada che porta a Palazzo d'Orleans, ottenendo il 25,7% dei consensi, e venendo sconfitto dal rappresentante del centro-sinistra Rosario Crocetta che prese il 30,5%.

Eletto all'Assemblea regionale siciliana, è stato presidente della Commissione regionale antimafia nel 2013 e nel 2015 Musumeci è tra i fondatori e leader del movimento civico siciliano "#Diventerà bellissima", così denominato per richiamare una frase di Paolo Borsellino rivolta alla Sicilia.

Elezioni regionali Sicilia 2017: quando si vota, tutte le liste e i candidati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicilia al voto: chi è Nello Musumeci candidato di Berlusconi, Salvini e Meloni alle regionali

Today è in caricamento