Giovedì, 21 Ottobre 2021
Elezioni Politiche 2018 Italia

Il centrodestra litiga (già) su tutto (e Grillo viene multato mentre presenta il simbolo)

Psicodramma candidature tra gli alleati di centrodestra mentre al Viminale sfilano i rappresentanti di partiti e movimenti per presentare i simboli: oltre all'antesignano "Sacro Romano Impero Cattolico" ecco il partito a "Mamme del mondo" e "W la fisica", i forconi e il popolo delle partite iva

Roma, venerdì di pioggia milanese: al Viminale sfilano i rappresentanti di partiti e movimenti per presentare i simboli e già dal mattino si intuisce che qualcosa nel centrodestra si è rotto. Le foto barocche a palazzo Grazioli di Berlusconi-Salvini-Meloni infatti non nascondo le frizioni che si agitano nella compagine guidata dal triumvirato dove, in attesa del responso delle urne che possa chiarire i rapporti di forza, i leader si danno di gomito per occupare (virtualmente) già i posti di un futuro Governo. Tutti vogliono far il premier, ma anche il ministero dell'Interno: questioni di lana caprina ancor più a 40 giorni dalla tornata elettorale ma che danno una chiave di lettura anche sullo scontro che si agita nella ormai nota "quarta gamba", la lista Noi con l'Italia-Udc (che vale secondo i sondaggi tra il 2 e il 3 per cento) dei centristi di Cesa e Fitto con gli ex alfaniani di Ncd (macchiati dall'onta dell'appoggio al governo Renzi/Gentiloni).

Va così che alle sette del mattino il vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, deposita il simbolo 'Lega Salvini premier' ed esclude i centristi dalla coalizione di centrodestra. "La quarta gamba si è rotta" commenta. Febbrili le trattative e frenetiche le dichiarazioni tra FI, Udc, Fitto per ricucire la situazione. Solo a sera arriva l'annuncio della pace. 

Lo psicodramma sta tutto nella questione della candidature che i partito stanno mettendo a punto con il difficile intreccio tra i candidati di punta da proprorre al duello nel "maggioritario" e i listini del "proporzionale" per salvare le poltrone ai big candidati nei collegi roccaforte (qui vi spieghiamo l'intricato sistema elettorale protagonista delle prossime elezioni).

I centristi rivendicavano candidature sicure, i leghisti avevano chiuso la porta ai "traditori" della causa di centrodestra, gli azzurri di Forza Italia ad agire da pontieri. Alla fine l'intesa è sancita: dei 348 collegi uninominali di Camera e Senato, a Forza Italia ne spetteranno circa 155 (il 45%, decimale più, decimale meno), alla Lega circa 120 (il 35%), a Fratelli d'Italia una cinquantina (il 15%), e il resto alla quarta gamba: 21 collegi tra Camera e Senato. Da mercoledì con la presentazione delle liste dei candidati apprezzeremo l'esito del lavoro di limatura.

Non sarà della coalizione di centrodestra l'ex candidato sindaco di Milano Stefano Parisi, fondatore di Energie per l'Italia "Questa sera abbiamo depositato il simbolo al ministero dell'Interno. Energie PER l'Italia correrà fuori dalla coalizione di centrodestra alle prossime elezioni politiche". 

La giornata: Grillo in sosta vietata e i "bossiani" contro Salvini

Sul versante del Movimento 5 Stelle la novità sta nell'esclusione di ogni riferimento a Beppe Grillo nel simbolo. Sotto la parola 'MoVimento' e le 5 stelle gialle gli elettori troveranno solo la scritta 'Ilblogdellestelle.it'. Grillo, Di Maio e Casaleggio presentano il simbolo lasciando il minvan parcheggiato sulle strisce gialle, in sosta vietata. "L'autista del furgone non si è accorto del fatto che il divieto fosse non solo di sosta ma anche di fermata - spiegano dal Movimento - Chiediamo scusa per l'accaduto".

m5s-6

M5S lascia l'auto in sosta vietata al Viminale: "Paghiamo la multa"

I simboli: da 'Mamme del mondo' a 'W la fisica'

Tra i simboli presentati al Viminale il simbolo "Sacro Romano Impero Cattolico" ormai un antesignano tra i contrassegni più inusuali presenti sulla tabella dell'ufficio elettorale. Tra le novità del 2018 la lista "Partito Buone Maniere" che si presenterà alla Camera in circoscrizione Campania 2, ma anche "Viva la fisica" il cui rappresentante di lista, Mattia Butta, professore associato di Ingegneria a Praga ha spiegato che il suo scopo è quello di intercettare il voto dei cervelli in fuga "e delle persone di buonsenso" in Europa con posizioni intransigenti su temi a base scientifica come il no all'omeopatia e il si alla sperimentazione animale e agli Ogm.‎

Depositati ed esposti i simboli di "Free flights to Italy", del "Movimento politico forconi" di "Per una sinistra rivoluzionaria", di "Destre Unite", dell''Unione imprenditori e lavoratori socialisti - Uils", e del "Movimento mamme del mondo", "10 volte meglio", "Popolo Partite Iva", "Recupero Maltolto Articolo 18". 

Tutte liste che dovranno passare prima il vaglio degli uffici del ministero per la validazione delle firme raccolte, poi il responso delle urne. Tra i simboli ritorna l'eterno scudocrociato della Democrazia Cristiana al centro di una disputa tra più liste con tanto di diffida legale presentata da Gianfranco Rotondi, rappresentante legale del Cdu. 

Ecco tutti i simboli che troveremo nella prossima tornata elettorale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centrodestra litiga (già) su tutto (e Grillo viene multato mentre presenta il simbolo)

Today è in caricamento