Sabato, 20 Luglio 2024
Elezioni Politiche 2018 Italia

Come vengono eletti deputati e senatori nei collegi del Rosatellum

Il 4 marzo 2018 per eleggere i 630 deputati e 315 senatori si voterà con il nuovo sistema elettorale. Ecco cosa cambia, cosa sono i collegi uninominali e i collegi plurinominali e la differenza tra proporzionale e maggioritario

I collegi elettorali

Il territorio nazionale è suddiviso in 27 circoscrizioni per le elezioni della Camera, e in 20 circoscrizioni per l'elezione del Senato. Ciascuna circoscrizione è suddivisa in collegi uninominali ed in uno o più collegi plurinominali. Ciascuna lista deve presentarsi in almeno due terzi dei collegi plurinominali della circoscrizione, a pena di inammissibilità.

Il decreto del Governo ha provveduto a definire i confini dei nuovi collegi elettorali uniformi per popolazione. Sulla pagina della Camera dei Deputati sono disponibili i dossier di documentazione con la descrizione e la cartografia di ciascun collegio.

Se in ogni collegio uninominale viene eletto un solo deputato e un solo senatore, in ogni collegio plurinominale vengono eletti da tre a otto parlamentari.

Quanti deputati e senatori elegge ciascuna regione

La Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste elegge 1 deputato e 1 senatore

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla Valle d'Aosta spetta un solo seggio attribuito con metodo maggioritario nell'unico collegio uninominale.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Valle d'Aosta spetta un seggio attribuito in un unico collegio uninominale.

Il Piemonte elegge 45 deputati e 22 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati la regione Piemonte è suddivisa in due circoscrizioni: alla circoscrizione Piemonte 1 sono assegnati 23 seggi di cui 9 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 14 seggi attribuiti in eguale misura con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali. Alla circoscrizione Piemonte 2 sono assegnati 22 seggi, di cui 8 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 14 seggi attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica la regione Piemonte costituisce un’unica circoscrizione cui sono assegnati 22 seggi, 8 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 14 sono attribuiti con metodo proporzionale nei 2 collegi plurinominali.

La Lombardia elegge 102 deputati e 49 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati la regione Lombardia è suddivisa in quattro circoscrizioni: alla circoscrizione Lombardia 1 sono assegnati 40 seggi di cui 15 uninominali; 4 i collegi plurinominali per l’attribuzione con metodo proporzionale dei restanti 25 seggi. Alla circoscrizione Lombardia 2 sono assegnati 22 seggi di cui 8 uninominali; 2 i collegi plurinominali per l’attribuzione con metodo proporzionale dei restanti 14 seggi. Alla circoscrizione Lombardia 3 sono assegnati 23 seggi di cui 8 uninominali; 2 i collegi plurinominali per l’attribuzione con metodo proporzionale dei restanti 15 seggi. Alla circoscrizione Lombardia 4 sono assegnati 17 seggi di cui 6 uninominali: 2 i collegi plurinominali per l’attribuzione con metodo proporzionale dei restanti 11 seggi.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica l’intero territorio della regione Lombardia costituisce invece un’unica circoscrizione a cui sono assegnati 49 seggi, di cui 18 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 31 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 5 collegi plurinominali.

Il Veneto elegge 50 deputati e 24 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati la regione Veneto è suddivisa in due circoscrizioni. Alla circoscrizione Veneto 1 sono assegnati 20 seggi, di cui 8 uninominali. i restanti 12 seggi attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali. Alla circoscrizione Veneto 2 sono assegnati 30 seggi, di cui 11 uninominali. I restanti 19 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 3 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica l’intero territorio della regione costituisce invece un’unica circoscrizione cui sono assegnati 24 seggi, di cui 9 attribuiti in collegi uninominali. 15 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali.

Il Trentino-Alto Adige/Südtirol elegge 11 deputati e 7 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Trentino-Alto Adige sono assegnati 11 seggi: 6 eletti in collegi uninominali, i restanti 5 con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Trentino-Alto Adige sono assegnati 7 seggi: 6 eletti in collegi uninominali, il seggio restante è attribuito con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.

Il Friuli-Venezia Giulia elegge 13 deputati e 7 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Fvg sono assegnati 13 seggi, di cui 5 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 8 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Fvg sono assegnati 7 seggi, 2 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 5 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.

La Liguria elegge 16 deputati e 8 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Liguria sono assegnati 16 seggi, 6 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 10 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Liguria sono assegnati 8 seggi, 3 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 5 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.

L'Emilia Romagna elegge 45 deputati e 22 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Emilia Romagna sono assegnati 45 seggi, 17 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 28 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 4 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Emilia Romagna sono assegnati 22 seggi, di cui 8 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 14 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale nei 2 collegi plurinominali.

La Toscana elegge 38 deputati e 18 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Toscana sono assegnati 38 seggi, 14 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 24 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale nei 4 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Toscana sono assegnati 18 seggi, di cui 7 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 11 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali.

L'Umbria elegge 9 deputati e 7 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Umbria sono assegnati 9 seggi, di cui 3 uninominali. I restanti 6 seggi sono assegnati con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Umbria sono assegnati 7 seggi, 2 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 5 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale

Le Marche eleggono 16 deputati e 8 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Marche sono assegnati 16 seggi, di cui 6 uninominali. I restanti 10 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Marche sono assegnati 8 seggi, 3 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 5 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale

Il Molise elegge 3 deputati e 2 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Molise spettano 3 seggi: 2 eletti in collegi uninominali, il restante è attribuito con metodo proporzionale nell’unico collegio plurinominale che comprende il territorio dell’intera regione.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Molise spettano 2 seggi: 2 eletti in un unico collegio uninominale, il secondo attribuito con metodo proporzionale nell’ambito di un collegio plurinominale, il cui territorio equivale a quello del collegio uninominale.

Il Lazio elegge 58 deputati e 28 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati la regione Lazio è suddivisa in due circoscrizioni: alla circoscrizione Lazio 1 sono assegnati 38 seggi, di cui 14 attribuiti in collegi uninominali (9 dei quali insistono sul territorio del Comune di Roma). I restanti 24 seggi sono attribuiti con metodo proprzionale, 8 ciascuno, in 3 collegi plurinominali. Alla circoscrizione Lazio 2 sono assegnati 20 seggi, di cui 7 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 13 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione sono assegnati 28 seggi, di cui 10 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 18 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 3 collegi plurinominali.

L'Abruzzo elegge 14 deputati e 7 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Abruzzo sono assegnati 14 seggi, di cui 5 uninominali. I restanti 9 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Abruzzo sono assegnati 7 seggi, 2 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 5 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.

La Campania elegge 60 deputati e 29 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati la regione Campania è suddivisa in due circoscrizioni. Alla circoscrizione Campania 1 sono assegnati 32 seggi, di cui 12 uninominali. I restanti 20 seggi  sono attribuiti con metodo proporzionale in 3 collegi plurinominali. Alla circoscrizione Campania 2 sono assegnati 28 seggi i restanti 18 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 3 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Campania sono assegnati 29 seggi, 11 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 18 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 3 collegi plurinominali.

La Puglia elegge 42 deputati e 20 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati il territorio alla regione Puglia sono assegnati 42 seggi, 16 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 26 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 4 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Puglia sono assegnati 20 seggi, 8 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 12 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 2 collegi plurinominali.

La Basilicata elegge 6 deputati e 7 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Basilicata sono assegnati 6 seggi, di cui 2 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 4 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Basilicata sono assegnati 7 seggi, di cui 1 attribuito in collegio uninominale. I restanti 6 seggi sono attribuiti in un unico collegio plurinominale.

La Calabria elegge 20 deputati e 10 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Calabria sono assegnati 20 seggi, 8 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 12 seggi sono attribuiti in 2 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Calabria sono assegnati 10 seggi, 4 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I restanti 6 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in un unico collegio plurinominale.

La Sicilia elegge 52 deputati e 25 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati la regione Sicilia è suddivisa in due circoscrizioni. Alla circoscrizione Sicilia 1 sono assegnati 25 seggi, 9 dei quali attribuiti in collegi uninominali, i restanti 16 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale nei 3 collegi plurinominali. Alla circoscrizione Sicilia 2 sono assegnati 27 seggi, 10 dei quali attribuiti in collegi uninominali, i restanti 17 sono attribuiti con metodo proporzionale in 3 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica l’intero territorio della regione Sicilia costituisce invece un’unica circoscrizione regionale a cui sono assegnati 25 seggi, di cui 9 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 16 seggi sono attribuiti con metodo proporzionale in 3 collegi plurinominali.

La Sardegna elegge 17 deputati e 8 senatori

  • Per l’elezione della Camera dei deputati alla regione Sardegna spettano 17 seggi, 6 dei quali attribuiti in collegi uninominali, i restanti 11 seggi attribuiti con il metodo proporzionale nei 2 collegi plurinominali.
  • Per l’elezione del Senato della Repubblica alla regione Sardegna spettano 8 seggi, di cui 3 attribuiti in collegi uninominali. I restanti 5 seggi sono attribuiti in un unico collegio plurinominale che coincide con il territorio dell’intera regione.

Qui il documento della Camera con la ripartizione dei collegi Comune per Comune

Sul sito della Camera sono disponibili i dossier di documentazione con la descrizione e la cartografia di ciascun collegio: PiemonteLombardia, Trentino Alto-Adige, Veneto, Friuli-Venezia GiuliaLiguria, Emilia-Romagna, ToscanaUmbria, MarcheLazio, Abruzzo, Molise, Campania, PugliaBasilicataCalabria, Sicilia, Sardegna

Il manuale dell'elettore pubblicato dalla Camera in vista delle elezioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come vengono eletti deputati e senatori nei collegi del Rosatellum
Today è in caricamento