rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Elezioni Politiche 2018

Flat tax, la tassa unica che piace al Cavaliere: conviene davvero?

La proposta di un’aliquota unica proposta dal centrodestra non piace a tutti, anche perché costerebbe troppo. I favorevoli sostengono che permetterebbe di eliminare l’evasione fiscale. Ma in Russia con la flat tax sono aumentate le famiglie povere

In questo mondo non v'è nulla di sicuro tranne la morte e le tasse, sembra abbia detto (col beneficio del dubbio) Benjamin Franklin. Da noi, una decina di anni fa, Tommaso Padoa-Schioppa affermò che le tasse sono "una cosa bellissima, un modo civilissimo di contribuire tutti insieme a beni indispensabili". La fredda ragione dei numeri dice, però, che in Italia le tasse non sono considerate né certe né belle, tanto meno bellissime. Siamo infatti tra i paesi europei con la maggiore evasione fiscale e il maggior numero di evasori totali, ossia quelle persone che pur avendo reddito sono totalmente sconosciute al Fisco. Da noi più che altro le tasse sono una promessa, di ridurle agli elettori, di farle pagare agli evasori.

Eliminare l’evasione fiscale con una aliquota unica

A ogni sopraggiungere di campagna elettorale, la lotta all’evasione fiscale e il “meno tasse per tutti” diventano il pozzo magico da cui attingere per finanziare i progetti più mirabolanti, e lo slogan per la più facile delle promesse a costo zero. Ma se sul lato della lotta all’evasione qualche passo è stato fatto – il 2016 ha fatto registrare il recupero record di 19 miliardi, +28% rispetto all’anno precedente, anche grazie al 730 precompilato e alla legge contro il falso in bilancio - dal lato delle promesse occorre armarsi di buona volontà ed esaminare una a una le varie proposte dei partiti. Quella più clamorosa, come spesso ci ha abituato il suo ideatore, è di Silvio Berlusconi e si chiama Flat tax. È la tassa unica uguale per tutti che il centrodestra propone come cavallo di battaglia della sua campagna elettorale.

Flat tax, come funziona e come viene applicata in Europa

Non importa che tu sia un imprenditore di successo o un operaio, un calciatore di serie A o un operatore del call center, l’amministratrice delegata di una grande azienda o una commessa, si pagherà tutti uguale, tutti la stessa aliquota. Secondo i sostenitori la flat tax servirà a far pagare le tasse a tutti, anche a chi oggi le evade. Secondo i detrattori, il risultato della tassa unica sarà che l’operaio, l’operatore di call center e la commessa pagheranno le tasse che pagano anche adesso, mentre l’imprenditore, il calciatore e l’amministratrice delegata ne pagheranno molte di meno.

Flat tax, cos'è e come funziona la proposta del centrodestra 

Flat tax, favorevoli: “Azzera l’evasione”. Contrari: “Costa troppo e aumenta la povertà”

Non tutti gli economisti hanno fatto salti di gioia davanti alla flat tax. Certo, la promessa sembra allettante, ma poi se si va a vedere il costo stimato per le casse dello Stato con un’aliquota unica al 27% si scopre che è circa 40 miliardi di euro. Con la Flat tax al 15%, il costo salirebbe a 102 miliardi, arrivando così a mettere a rischio pensioni e stipendi degli italiani. Gli esperti Mario Lettieri e Paolo Raimondi, dopo aver ammonito che la pressione fiscale in Italia ha raggiunto “livelli intollerabili” e “deve essere ridotta e semplificata”, hanno, però, criticato la flat tax analizzando la situazione di alcuni paesi in cui è stata introdotta. “Il caso emblematico – scrivono su Wallstreetitalia.com - ci sembra quello russo, dove le famiglie povere e quelle indigenti sono fortemente aumentate tanto da spingere le masse delle periferie urbane e i residenti nei territori rurali a chiedere di rivedere il sistema fiscale, introducendo forme di progressività nella tassazione”.

Elezioni 2018

Come si votacandidatisondaggiprogrammi

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

Elezioni politiche | Elezioni Lazio | Elezioni Lombardia



 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flat tax, la tassa unica che piace al Cavaliere: conviene davvero?

Today è in caricamento