rotate-mobile
Sabato, 10 Dicembre 2022
Dopo il trionfo

La madre di Meloni: "Spero tolga il reddito di cittadinanza ai 18enni, lo usano per i videogiochi"

L'auspicio di Anna Paratore: "Dia quei soldi ai malati e agli anziani". La sorella della leader di Fdi rassicura: nessun cambiamento sulla 194

I giornali stranieri titolano sulla vittoria della destra post-fascista? "Facciano i titoli che vogliono, sono tutte baggianate e lasciano il tempo che trovano". Lo dice a 'Repubblica' Anna Paratore, la madre di Giorgia Meloni, nel giorno del trionfio di Fratelli d'Italia alle elezioni. Qual è prima misura che Giorgia dovrebbe prendere (nel caso diventasse presidente del consiglio)? "Spero che elimini la vergogna del reddito di cittadinanza ai 18enni che prendono i soldi per stare a casa a giocare ai videogiochi" dice la madre di Meloni nell'articolo firmato da Luca Monaco. Quei soldi piuttosto dovrebbero essere dati "ai malati, agli anziani che non arrivano alla fine del mese, a chi ne ha davvero bisogno. Non a chi non ha voglia di lavorare". 

A 'La Stampa' parla invece Arianna Meloni, 47 anni, sorella maggiore di Giorgia. Uno dei passaggi salienti dell'intervista (firmata da Grazia Longo) riguarda la legge 194 e l'interruzione di gravidanza. La sorella della leader di Fdi rassicura sul fatto che non c'è alcun cambio di rotta all'orizzonte. "Hanno detto che Giorgia è contro la legge 194 sull'aborto, ma non è vero. Lei è dalla parte delle donne e dei diritti acquisiti. Chi l'ha accusata lo ha fatto per renderla ridicola ma ha perso perché mia sorella dimostrerà il suo valore e i suoi principi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre di Meloni: "Spero tolga il reddito di cittadinanza ai 18enni, lo usano per i videogiochi"

Today è in caricamento