rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Verso il voto

I simboli più strani scelti dai partiti: dalla "Follia creativa" al "Sacro Romano Impero"

Non solo i "big" con la polemica sulla fiamma di Fratelli d'Italia, ma anche una serie di piccole formazioni più o meno pittoresche. Il giorno di Ferragosto i funzionari del Viminale dovranno fare i controlli di ammissibilità: non tutti i contrassegni potrebbero finire nella scheda elettorale

Oggi, 14 agosto, è l'ultimo giorno utile per la presentazione al ministero dell'Interno dei simboli di partiti e movimenti che intendono presentarsi alle elezioni del 25 settembre. Domani, Ferragosto, i funzionari del Viminale controlleranno la documentazione consegnata per permettere poi, martedì, l'invio delle notifiche ai singoli soggetti che hanno depositato i simboli, con eventuali richieste di integrazioni. Ora il quadro è completo: sono 98 i soggetti politici che hanno presentato 101 simboli tra venerdì e domenica all'ufficio elettorale del Viminale. L'ordine in un cui sono stati appesi però non sarà quello in cui poi l'elettore troverà quelli ammessi sulla scheda. "Il numero d’ordine da assegnare ai contrassegni sulle schede elettorali sarà stabilito in seguito, dopo la presentazione delle liste, tramite sorteggio effettuato da ogni ufficio centrale circoscrizionale per la Camera dei deputati, e da ogni ufficio elettorale regionale per il Senato della Repubblica, alla presenza dei delegati di lista", precisano dal Viminale.

Leggi le altre notizie su Today.it

Ci sono i simboli dei partiti maggiori, ma non solo. Guardando ai "grandi", il centrodestra ha presentato tutti i simboli. C'è quello della Lega, di Fi, di Fratelli d'Italia. Quest'ultimo ha ancora con la fiamma, nonostante le polemiche e le richieste di rimuoverla. Idea bocciata nettamente dalla leader Giorgia Meloni: "Un simbolo del quale andiamo fieri".

meloni fiamma-2

C'è il "rosso cuore" del M5S ma anche del Pd, che in bacheca per ironia sorte finiscono accanto. Giuseppe Conte, accompagnato da Vito Crimi, ha voluto di persona affiggere il contrassegno. "Avete visto che bel rosso cuore? Il coraggio ce lo mettiamo noi", ha detto mostrando la scritta "Movimento" e le cinque stelle ma senza il nome del leader. 

Il Pd corre col contrassegno "classico": la sigla del partito dem, con il ramo d'ulivo, e in basso la scritta "Italia democratica e progressista". Depositati anche i simboli di "Alleanza Verdi - Sinistra" di Angelo Bonelli e Nicola Fratoianni. 

Spazio anche a vecchi simboli. Tanti i richiami alla Dc nei vari contrassegni centristi, il nuovo Psi di Stefano Caldoro ha il garofano rosso al centro. Torna Forza Nuova che, come nelle elezioni del 2019, si presenta col simbolo del partito europeo di estrema destra europea Apf confidando così nell'esenzione dalle firme.

Elezioni del 25 settembre, la diretta

C'è poi un lungo variopinto panorama di simboli di piccole formazioni: da Esseritari al Movimento tecnico per la pace, dal Quarto Polo delle Piccole e Medie Imprese (con la scritta "i piccoli fanno grande l'Italia" e l'effigie delle 10 lire) al Partito Federalista italiano. C'è il simbolo di "Follia creativa" presentato da Giuseppe Cirillo, leader del Partito della Follia. C'è l'immancabile simbolo del Sacro Romano Impero Cattolico, che si professa "per la fratellanza e la pace'' e "contro tutte le guerre". Al Viminale si è presentato anche il generale Antonio Pappalardo, che ha portato il simbolo dei Gilet arancioni. Presente anche Italexit - Per l'Italia con Paragone, del parlamentare Gianluigi Paragone. Come pure "Vita" il movimento della no green pass Sara Cunial con la I stilizzata in forma di un corpo femminile le cui gambe sono a forma di radici e le braccia di rami di un albero. E non manca la ghigliottina simbolo del movimento di Panzironi per la rivoluzione sanitaria. C'è la lista "Free", nel simbolo un uomo stilizzato che dà un calcio a una testa di Pinocchio, ma anche il Movimento Poeti d'Azione dove nel contrassegno si vede da una parte della scritta una spada e d'altra una penna. Spunta anche un simbolo con il nome di Draghi.

I simboli scelti dai partiti per le elezioni del 25 settembre

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I simboli più strani scelti dai partiti: dalla "Follia creativa" al "Sacro Romano Impero"

Today è in caricamento