rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
POLITICA

"Con lo scandalo Mps il Pd perde voti"

"Chi ha gestito così una banca non può governare il Paese", dice il segretario del Pdl Alfano. La Fondazione bancaria, intanto, vende titoli per fare cassa

La vicenda del Monte dei Paschi di Siena avrebbe penalizzato il Partito democratico in vista delle politiche. Secondo quanto rivelato dal sondaggio dell'Osservatorio politico Euromedia Research, diffuso dal Tg4, il partito di Bersani avrebbe perso l'1,6% scendendo al 29,5%. Il Pdl, invece, avrebbe guadagnato un punto, salendo al 22,2%.

SONDAGGIO EUROMEDIA - Il 41,4% del totale degli intervistati ritiene che il Partito democratico sia coinvolto nella vicenda di Montepaschi. Percentuale che sale al 71,4% tra gli elettori del Pdl, all'89,8% tra quelli della Lega Nord, al 66,5% tra chi sostiene le liste Ingroia, al 42% tra i simpatizzanti del M5S e scende al 20,9% tra i più vicini alle liste Monti, e al 31,2% tra gli elettori Pd e Sel. Per il 20,2% del totale, invece, il coinvolgimento riguarda tutti i partiti e tutta la politica, governi compresi.

"Gli italiani hanno capito che chi ha gestito così una banca non può governare il Paese - ha detto questa mattina il segretario del Pdl Angelino Alfano ospite di Omnibus su La7 - Il Pd ha perso in una settimana quasi due punti, noi siamo saliti, la distanza tra le due coalizioni è ora di 2,6 punti a favore del centrosinistra. Pensiamo di recuperare questo lieve svantaggio, quindi siamo pienamente in partita".

La "responsabilità politica" dell'affaire è della "sinistra italiana" che infatti, ha aggiunto Alfano, "si è sempre occupata in modo morboso di questa banca". "Tutto ciò che è stato fatto per il Monte ha avuto un maleficiario - ha concluso -: i cittadini che hanno versato soldi per evitare il crac. Non è possibile che qualcuno cada dal pero e dica che non sapeva".

LO SPECIALE SONDAGGI

LA FONDAZIONE VENDE I TITOLI - Intanto la Fondazione Mps, azionista di maggioranza relativa (34,9%) del gruppo senese, si prepara a cedere un consistente pacchetto di titoli per fare cassa e rimborsare l'ultima parte d'indebitamento (350 milioni) che ancora la vede esposta nei confronti delle banche: almeno il 10%. Lo scrive oggi Il Sole 24 Ore. L'obiettivo è indicato dal documento programmatico 2013 che l'Ente presieduto da Gabriello Mancini renderà noto nei prossimi giorni, insieme alla previsione per quanto riguarda le erogazioni dell'anno in corso. Occhi puntati sulle quotazioni di Borsa: appena il titolo Montepaschi tornerà sopra i 30 centesimi (ieri ha chiuso a 0,26 euro), il dossier "azzeramento del debito" diventerà operativo, attraverso un frazionamento del pacchetto in vendita, come è stato fatto nel corso del 2012 con l'ingresso della famiglia Aleotti tra i soci forti di Rocca Salimbeni (4% acquistato a 0,37 euro).

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con lo scandalo Mps il Pd perde voti"

Today è in caricamento