rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Politica Italia

Emiliano sfida Renzi: "Toglierò lo stipendio ai politici, come a Cuba"

"Troppi disoccupati tra i politici", il presidente della Regione Puglia, e candidato alla segreteria del Pd, Michele Emiliano lancia la sua sfida: "Via non solo i vitalizi, ma eliminazione totale degli stipendi per i politici"

"Io, come è noto, sono per l'eliminazione totale degli stipendi per i politici. Cioè li vorrei eliminare completamente, come nella Costituzione cubana". Lo ha affermato il presidente della Regione Puglia, e candidato alla segreteria del Pd, Michele Emiliano. "Deve essere sostituita da una indennità che ripaghi dell'eventuale rinuncia stipendiale che si fa quando un politico è costretto a fare il politico a tempo pieno".

"Con questo sistema risolveremmo ogni polemica e non faremmo danni a chi dovesse rinunziare al proprio lavoro per fare politica per un certo periodo". "Certo, la politica diventerebbe poco appetibile per coloro che non hanno un lavoro, sono disoccupati e che, quindi, non potrebbero trovare nella politica più che un modo per esprimere la loro passione per la comunità, quasi una necessità personale - ha concluso - e di disoccupati ce ne sono parecchi in politica. Troppi, secondo me".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emiliano sfida Renzi: "Toglierò lo stipendio ai politici, come a Cuba"

Today è in caricamento