rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Crisi economica

Eurosummit, Monti: vittoria sulla scudo anti-spread, "ma per ora non lo useremo"

Il premier italiano incassa un buon risultato sui fondi salva-Stati che potranno acquistare titoli di stato. Il tutto, senza controlli aggiuntivi da parte della troika

L'Italia incassa dal vertice europeo lo scudo anti-spread: i Paesi virtuosi potranno chiedere di utilizzare i fondi salva-Stati per acquistare titoli di Stato e contenere i tassi di interesse, e non dovranno sottostare a controlli aggiuntivi da parte della troika.

E l'Italia, almeno per il momento, non intende ricorrere a questo strumento.

Mario Monti esprime tutta la sua soddisfazione per le misure deliberate dal Consiglio Europeo "dopo una lunga discussione" anche con "momenti duri". Ma se "il processo è stato duro", è anche vero che "il risultato è stato buono".??

LE MISURE - E' stato introdotto un meccanismo di stabilizzazione dei mercati - spiega Monti al termine della notte di trattative - per quegli Stati membri che rispettano le raccomandazioni specifiche al loro Paese, il Patto di stabilità e altri criteri, come l'Italia in questo momento rispetta. E la novità importante è che Paesi che volessero usufruire di questi interventi dovrebbero naturalmente chiederli ma se osservano tutte le condizioni non dovranno sottoporsi ad uno specifico programma: dovranno firmare un memorandum of under standing ma non avranno la troika, e dovranno continuare ad adempiere alle condizioni alle quali già adempiono".

Monti ha spiegato che "la Bce interviene come agente: vuol dire che per assicurare una efficiente gestione l'Efsf e l'Esm agiranno nel mercato come titolari di queste operazioni di acquisto e vendita di titoli, attraverso la Bce come agente che ha una familiarità con le condizioni di mercato e una capacità operativa che il Fondo salva-Stati non ha".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurosummit, Monti: vittoria sulla scudo anti-spread, "ma per ora non lo useremo"

Today è in caricamento