Domenica, 29 Novembre 2020
Milano

Formigoni di nuovo a processo: "Vacanze e regali in cambio di aiuti nella sanità lombarda"

L'ex governatore della Lombardia e ora senatore di Ap è stato rinviato a giudizio per un presunto giro di tangenti. Il processo inizierà il 15 gennaio 2018. Lo scorso 22 dicembre Formigoni era stato condannato a sei anni per corruzione

Roberto Formigoni, detto il "celeste", oggi senatore di Ap, già governatore della Lombardia dal 1995 al 2013, è stato rinviato a giudizio in un'inchiesta su presunte tangenti nella Sanità: oggetto di indagine i rapporti di Formigoni con il presunto intermediario ed ex consigliere lombardo Massimo Gianluca Guarischi, già condannato a 5 anni in appello. In particolare, secondo l'accusa sarebbe stato garantito un trattamento preferenziale alla Hermex Italia dell'imprenditore Giuseppe Lo Presti (che ha già patteggiato la pena) nelle gare per la fornitura di apparecchiature mediche in alcuni ospedali.

"Quattrocentomila euro tra denaro, orologi di valore, spese per viaggi tra cui aerei privati e barche". Come ricostruisce Milano Today sono le presunte "utilità" che il senatore Ap avrebbe ricevuto nel maggio 2015. Secondo l'accusa, Formigoni nel 2012, quando era governatore della Lombardia, si interessò direttamente per far acquistare dall'ospedale di Cremona e dall'istituto dei tumori di Milano uno specifico apparecchio diagnostico, con due delibere di giunta regionale per lo sblocco di stanziamenti. Formigoni si è sempre difeso dall'accusa, affermando di non avere ricevuto un solo euro. Ma la procura milanese contesta "il pagamento di vacanze in Sudafrica e in Croazia, somme in contanti, il noleggio di un aereo privato per raggiungere Olbia e di un elicottero per volare a Saint Moritz e l'acquisto di "un orologio da uomo in acciaio Bulgari dal valore di 3.530 euro". Per la procura, questi viaggi non sarebbero stati pagati da Formigoni, che quindi li avrebbe ricevuti come "premio" per il suo interessamento.

Il processo inizierà il 15 gennaio 2018 davanti alla decima sezione penale come stabilito dal giudice per l'udienza preliminare Alessandra Del Corvo, che ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pubblico ministero Eugenio Fusco (che risale a giugno 2017). Nel frattempo Formigoni lo scorso 22 dicembre è stato condannato a sei anni di reclusione per corruzione riguardo al presunto giro di tangenti in Fondazione Maugeri. Pierangelo Daccò e l'ex assessore Antonio Simone gli avrebbero pagato viaggi di lusso ai Caraibi, vacanze in barca, cene e altre utilità perché garantisse rimborsi extra al San Raffaele e alla Fondazione Maugeri. 

formigoni processo

Nell'infografica curata da Centimetri la sentenza del processo sul caso Maugeri e San Raffaele. Roma, 22 dicembre 2016. ANSA/ CENTIMETRI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigoni di nuovo a processo: "Vacanze e regali in cambio di aiuti nella sanità lombarda"

Today è in caricamento